Samsung in questi minuti sta presentando al mondo il nuovo Samsung Galaxy Note 9 e dopo aver mostrato la S-Pen ha messo in luce la nuova Samsung DeX.

La Samsung DeX per il Note 9 prende ispirazione forse da quella proposta per la prima volta da Huawei con il Mate 10 Pro, infatti, è sufficiente un piccolo adattatore Type-C e una connessione hdmi per avere un desktop parallelo su qualsiasi monitor. I due ambienti sono completamente separati e quindi si potrà continuare ad utilizzare il Note 9 anche mentre usiamo il desktop con il nostro monitor preferito.

Presente anche la funzionalità che ci permetterà di utilizzare il display del Note 9 come se fosse un touchpad. Davvero interessante questa nuova funzionalità e sicuramente più comoda e “portatile” rispetto alla Samsung DeX che era stata resa disponibile per la precedente gamma di “Note“.

Leggi anche:  LG è al lavoro su uno smartphone pieghevole ma non arriverà presto

Grazie all’hardware di Samsung Galaxy Note 9, l’ambiente desktop sembra essere davvero molto fluido e utilizzando un ulteriore adattatore Type-C si potranno connettere alla porta anche un mouse o una tastiera in modo da avere un vero e proprio PC anche quando ci troviamo fuori dalla nostra abitazione o dal nostro ufficio.