s penGalaxy Note 9 esordisce sul mercato con una S Pen tutta nuova ma soprattutto molto più intelligente grazie alla connettività Bluetooth che gli permette di essere utilizzata fino a 10 metri di distanza dallo smartphone. I possessori di Galaxy Note 9 potranno controllare YouTube, scattare foto e molto altro.

Galaxy Note 9 è stato presentato dai numeri uno di Samsung con una nuova S Pen. Si tratta di una caratteristica identifica per un dispositivo della serie Galaxy Note, una soluzione che negli anni ha rivoluzionato il modo di interagire con lo smartphone. Uno strumento divertente e utile che distingue i dispositivi Note. Ma quest’anno designer e ingegneri si sono superati ancora una volta potenziando questa esperienza.

La nuova S Pen di Galaxy Note 9 è disponibile per la prima volta in una colorazione che può differire da quella del dispositivo. Il motivo è presto detto: sottolineare la sua indipendenza dallo smartphone grazie ad una connettività Bluetooth LE. Il supporto a questo standard, a basso consumo energetico, permette alla penna digitale di essere utilizzata anche a distanza dal Galaxy Note 9.

 

Galaxy Note 9 ha una nuova S Pen: connettività Bluetooth per controllare lo smartphone a distanza

Non servirà più doverla tenere in prossimità dello smartphone ma i possessori di Galaxy Note 9 potranno allontanare la S Pen fino a 10 metri. Per questo motivo sarà possibile utilizzarla come un vero e proprio telecomando per controllare la riproduzione dei video su YouTube o per scorrere la propria galleria fotografica o ancora per scattare foto con le fotocamere anteriori o posteriori.

Leggi anche:  Samsung Galaxy S10: rilevate le dimensioni dei tre modelli chiave

Le pressioni sul pulsante della S Pen verranno identificate da un sensore e convertire in un’azione. Ad esempio, nel caso di YouTube, un singolo clic mette in pausa o riproduce il video e un doppio clic salta al video successivo. Samsung ha anche rilasciato l’SDK per questa funzione in modo che tutti gli sviluppatori possano integrare l’utilizzo della S Pen all’interno della propria creazione.

La S Pen, dunque, diventa ancora più divertente da utilizzare ma con la connettività Bluetooth sorge un problema, quello dell’autonomia. Un inconveniente presto risolto: basta tenere la S Pen per 40 secondi all’interno di Galaxy Note 9 per poterla utilizzare ininterrottamente per 30 minuti e fare circa 200 click. Il tutto funzionante all’interno di un’ecosistema basato su Android 8.1 Oreo con interfaccia personalizzata.