ecco un nuovo rimedio anti-truffa ideato da Poste Italiane
Poste Italiane presenta un’altra iniziativa volta a proteggere i suoi clienti BancoPosta e PostePay. Il fingerprint è l’ultimo strumento ideato che abilita i pagamenti attraverso l’impronta digitale.

Le carte prepagate PostePay così come quelle BancoPosta sono sempre più sicure. Poste Italiane ha sempre garantito un’ottima qualità ma, in seguito all’eccessiva diffusione di truffe online, continua a creare soluzioni efficaci per tutelare i suoi clienti. 

Le truffe colpiscono gli utenti utilizzando metodi differenti. Il phishing è sempre stato il tentativo di frode più diffuso ma la considerevole crescita dell’e-commerce ha indotto i truffatori ad un cambiamento.

Poste Italiane introduce il fingerprint al sistema “Paga con PostePay” per aumentare la sicurezza!

Gli utenti soliti effettuare acquisti online sono numerosi. In Italia la carta più utilizzata è proprio PostePay. Molti siti, dedicati allo shopping online, hanno infatti aggiunto alle modalità di pagamento il nuovo sistema “Paga con PostePay” che adesso sarà ancora più semplice e sicuro da utilizzare.

La nuova abitudine di acquistare prodotti online ha dato l’idea ai cybercriminali di diffondere falsi annunci riguardanti la vendita di diversi prodotti che, però, non arriveranno mai all’acquirente.

Leggi anche:  MediaWorld: nuova truffa su Tim, Vodafone, Wind e Tre tramite SMS regala un Galaxy S9

Lo scopo dei truffatori è quello di portare avanti la vendita fino al pagamento del prodotto così da ottenere il denaro. Poste Italiane al riguardo ha già presentato WeldPay, l’app che permette di monitorare gli acquisti effettuati online garantendone la sicurezza.

Fingerprint è la nuova modalità che permette di effettuare l’acquisto attraverso la propria impronta digitale così da non dover inserire i propri dati ogni qualvolta sia necessario. La novità riguarda le App BancoPosta e PostePay e permette di trasferire denaro ed eseguire diverse operazioni.

Le truffe online, purtroppo, sono all’ordine del giorno e, nonostante la sicurezza garantita dalle carte emesse da Poste Italiane, vanno evitate prestando moltissima attenzione.

Negli ultimi giorni gli utenti hanno segnalato una nuova tipologia di frode che va a colpire direttamente su Facebook, una falsa assistenza che induce l’utente a fornire i suoi dati personali. Al fine di evitare anche questo tipo di inganno è bene diffidare da qualsiasi pagina Facebook che non presenti, accanto al nome, la spunta blu.