truffe call center tim wind tre vodafone offerte inesistentiNon si fa altro che parlare dell’ultima offerta, della promozione che offre più giga, più velocità di connessione, più minuti ed sms, e chi più ne ha più ne metta. Siamo alla costante ricerca della migliore offerta Tim, Wind, Tre e Vodafone e tutto questo ci porta molte volte ad essere anche poco lucidi, tanto è vero che il cambio operatore è una costante e può capitare di cambiare operatore anche più volte nel corso della nostra vita.

Mentre una volta c’era una maggiore fidelizzazione con pochissimi operatori, oggi ormai con un gran numero di operatori telefonici (ma non solo), la concorrenza è sempre più agguerrita e si propone il cambio operatore ai clienti anche con strategie poco etiche.

E’ proprio in quest’ottica che operano i cosiddetti Call Center, che propongono a qualsiasi ora della giornata la migliore offerta, il cambio operatore come una grandissima opportunità, e molte volte capita di trovarsi un piano tariffario nuovo o aver effettuato il cambio operatore senza esserne effettivamente a conoscenza. Questi Call Center operano in modo tale da ottenere con furbizia nuovi contratti da sottoscrivere, così da ottenere profitti a danno di consumatori che non sono coscienti di cosa stanno andando a sottoscrivere.

La truffa dei Call Center mette in pericolo tutti

La strategia adoperata è la seguente: gli operatori dei Call Center faranno una serie di domande, portando l’interlocutore a rispondere affermativamente, proponendoci un’offerta poi che al termine della telefonata sarà attiva sul nostro numero. Attraverso un processo di rimodulazione della nostra voce il “” del cliente ad una domanda qualsiasi sarà associata alla domanda dell’attivazione di una determinata offerta. Ed il gioco è fatto, loro avranno sottoscritto un contratto senza l’effettivo consenso del consumatore e quest’ultimo si ritroverà una nuova offerta non desiderata e senza possibilità di uscirne entro un certo periodo di tempo.

Leggi anche:  Passa a ho. Mobile: la promo a 7,99 e 40 GB è stata prorogata fino al 26 settembre 2018

Molte volte, inoltre, l’offerta sottoscritta non è reale e ci si ritroverà con un’offerta fittizia che non propone i Giga o minuti realmente sottoscritti. Quindi oltre al danno anche la beffa. Purtroppo non sono rari eventi di questo tipo, e ciò sta allarmando anche gli operatori che stanno ricevendo numerose lamentele dai propri consumatori.

A tal proposito molte di queste società di Call Center sono state denunciate ma sono ancora numerose le società che continuano ad offrire offerte di questo tipo adoperando con l’inganno a danni di numerosi consumatori ignari di tutto ciò che solo dopo settimane o mesi si accorgono dell’inganno con centinaia di euro da pagare come penali per l’abbonamento sottoscritto inconsciamente.

Come evitare la truffa dei call center Tim, Wind, Tre e Vodafone

Una possibile soluzione a tutto ciò potrebbe essere una collaborazione tra operatori e forze dell’ordine o una reale selezione dei Call Center che operano in modo tale da rispettare la volontà dei consumatori. Tuttavia siamo ancora lontani dall’ottenere un tale risultato quindi l’unica cosa da fare è sicuramente diffidare da tali telefonate e non rispondere mai con il proprio nome o rispondere con affermazioni, anzi una volta capito il perché della telefonata, chiuderla senza farsi scrupoli.