call center

Offerte illimitate, chiamate illimitate, risparmio, aumento tariffe, cambiare operatore, quanti di voi saranno stati bersagliati almeno una volta nel corso della propria vita da call center che proponevano mirabolanti offerte dopo aver comunicato che sono in arrivo pesanti aumenti delle tariffe del proprio gestore? Tantissimi immagino, non tutti magari perché qualche fortunato c’è sempre, ma sicuramente un buon numero di persone si è imbattuto almeno una volta in questi spiacevoli soggetti. Vediamo nel dettaglio come avviene questa frode telefonica vera e propria.

Solitamente riceverete una telefonata iniziale da parte di un operatore che si qualifica come appartenente alla vostra compagnia telefonica, il quale si prodiga di informarvi di tariffe che aumenteranno a breve in maniera considerevole e vi invita a tenervi aggiornato su proposte in arrivo che hanno l’apparente scopo di farvi risparmiare.

 

Truffe Call Center: l’attenzione non è mai troppa

Dopo relativamente breve tempo riceverete una seconda telefonata da un altro operatore che si qualifica come appartenente ad un altro gestore telefonico, ovviamente concorrente sulla carta rispetto al primo, il quale cercherà di inondarvi di parole e distogliere la vostra attenzione proponendo promozioni incredibili in caso di adesione, ad esempio chiamate senza limiti, Gb internet senza limiti e via dicendo. Ovviamente tutto questo ha un prezzo, questo prezzo andrà corrisposto ad esempio tramite addebito su conto corrente (RID).

Ora torniamo alla realtà: la realtà dice che queste comunicazioni sono truffe per il semplice fatto che non vengono illustrati adeguatamente tutti i termini del contratto e perché, come potrete sicuramente accertare voi stessi, anche gli stessi termini “illimitato” “Senza limiti” e sinonimi in realtà hanno una connotazione ben precisa, documentabile attraverso le famose “clausole” presenti sui siti dei vari gestori. Ecco quindi che ciò che vi era stato presentato come illimitato ha ad esempio limiti quali tot minuti al giorno o tot sms al giorno, ad esempio un massimo di 400 sms al giorno (numero scritto a caso ma per rendere l’idea che esiste un limite) oltre i quali la compagnia si riserva di sospendere la vostra utenza perché si ledono i termini di utilizzo.

Leggi anche:  Truffe telefoniche: persone si fingono operatori di TIM, Wind, Tre, Vodafone e Iliad

Come potete difendervi? O meglio, come potete risolvere la situazione se la truffa ha colpito un vostro parente, spesso anziano, visto che sono ritenuti bersagli ideali da questo genere di meschini individui dei call center? Innanzitutto, è possibile inviare una raccomandata al gestore chiedendo il ripristino delle condizioni precedenti e fare opposizione presso la vostra banca se sono stati effettuati addebiti impropri, in caso di sottoscrizione di SEPA, è possibile inoltre recedere unilateralmente il mandato e mandare regolare raccomandata alla compagnia nel quale si revoca tale disposizione.

In conclusione, prestate attenzione e soprattutto avvisate i vostri conoscenti che spesso queste telefonate per proporre opzioni vantaggiose e al risparmio non sono mai quello che sembrano, anzi, l’unico vantaggio sarà a favore del call center che vi telefona e della compagnia che ha sub-appaltato la comunicazione promozionale, sicuramente non sarà vostro. Restate sempre all’erta, sarà più facile combattere queste truffe.