Huawei Mate 20 Lite

Huawei presenterà la nuova serie Mate 20 verso la metà di ottobre e proprio come l’anno scorso questa vanterà un modello normale, una variante Pro e una Lite. In questo momento le informazioni su questi dispositivi sono ancora confuse ma Huawei Mate 20 Lite è appena apparso nel database del TENAA che sembra averlo approvato in Cina.

L’ente cinese specializzato non sono ha svelato alcune delle caratteristiche di Huawei Mate 20 Lite ma ha pubblicato anche le prime immagini ufficiose. Lo smartphone, come si può vedere in apertura, ha una parte frontale molto simile a quella dell’attuale P20 Lite. Un dispositivo semplice e con un display da 19:9 corredato di notch.

 

Huawei Mate 20 Lite, cosa sappiamo sul prossimo smartphone di successo

All’interno del notch trovano posto la capsula auricolare, vari sensori e due fotocamere frontali. Queste dovrebbero avere rispettivamente 16 e 24 MegaPixel. Il retro, invece, si presenta con una nuova struttura realizzata completamente in vetro dove oltre al lettore di impronte digitali c’è una doppia fotocamera.

Leggi anche:  Huawei: in cantiere un nuovo smartphone con display curvo e supporto per la rete 5G

Questa doppia fotocamera ha un layout aggiornato e decisamente più premium rispetto a quello dei modelli Lite. I designer, dunque, sembrano aver lavorato bene e attentamente su questo nuovo smartphone con sistema operativo Android. A livello tecnico, Huawei Mate 20 Lite è atteso sul mercato con il chip Kirin 710.

Un SoC realizzato proprio per la fascia media del mercato, caratterizzato da un processore Octa Core da 2.2 Ghz con GPU ARM Mali G5connettività LTE Cat. 12 e 13 e tutta una serie di processori ausiliari. Un mix che nel caso di Huawei Mate 20 Lite dovrebbe essere supportato da 4 GB di RAM64 GB di memoria interna.

Lo smartphone, che dovrebbe essere offerto ad un prezzo non superiore a 399 euro, avrà Android 9.0 P da subito e una versione aggiornata dell’interfaccia utente personalizzata EMUI. Huawei Mate 20 Lite dovrebbe essere disponibile all’acquisto a metà novembre se la presentazione sarà davvero ad ottobre.