Samsung vendite

Samsung rimane salda al primo posto come produttore di smartphone, ma la concorrenza non se n’è stata di sicuro con le mani in mano negli ultimi anni. L’ascesa della compagnie cinesi ha scombussolato tutti i mercati, soprattutto quello in patria. Era facile aspettarsi delle vendite in meno in quella parte di mondo, cosa che è successa, ma a sorpresa, è stato in India che Samsung ha perso di più, ovvero il primato.

Xiaomi era riuscito nell’impresa storica di battere la società sudcoreana ed è tutto merito dei prezzi e della qualità. Conquistare il secondo paese più popoloso del mondo è anche il secondo più grande mercato degli smartphone, dietro la Cina, è degno di nota, ma non è durato molto, giusto un trimestre.

 

Il ritorno di Samsung sullo scalino più alto

Questo è successo grazie all’arrivo dei modelli Galaxy J6 e Galaxy J8; smartphone dai prezzi accessibili con qualche feature da dispositivo premium. C’è da dire che il margine è molto basso visto che Samsung, per il secondo trimestre del 2018, detiene il 29% di share contro il 28% di Xiaomi.

Leggi anche:  Samsung Galaxy S7 è vulnerabile a Meltdown ma non è il solo smartphone Android

Ci sarebbe da aggiungere anche un altro dato particolare, ovvero che il dispositivo premium preferito dagli India è risultato essere OnePlus 6. Questo sempre per lo stesso arco di tempo, nonostante sia uscito soltanto verso la fine di maggio. Ha battuto le nuove ammiraglie di Samsung, i Galaxy S9 e S9 Plus, ma anche quelli vecchi come gli S8 e S8 Plus. Chi riesce difficile trovare spazio in tale mercato invece è Apple, soprattutto con il suo iPhone X, tanto che la quota attuale è di appena 1%. I dati sono stati raccolti da Research Market Monitor.