Huawei Mate 20 Pro, comparse le specifiche

Sono passati quasi quattro mesi dalla presentazioni degli smartphone di punta di Huawei, quelli della nuova serie P20. Dei dispositivi pensati per sfondare il mercato degli smartphone, soprattutto la fascia alta. Tra pochi mesi sarà anche passato un anno, invece, dal lancio dell’altra serie premium della compagnia, ovvero Mate 10. Proprio per questo, come già sappiamo, tra non molto vedremo anche il lancio dei nuovi modelli, neanche a dirlo, quelli della serie 20.

Fortuna nostra però, da poco è comparso online un foglio che parla proprio di uno di questi dispositivi, per la precisione la versione Pro. Nel documento, presente sul sito web della piattaforma di certificazione 3c, ci sono descritte alcune importanti aspetti.

 

Huawei Mate 20 Pro

Grazie a questo, ora sappiamo che il dispositivo sarà equipaggiato con processore Kirin 980 il quale dovrebbe essere prodotto con un’architettura a 7 nanometri. Com’era facile aspettarselo, lo smartphone presenterà una configurazione a tripla fotocamera anche se la posizione, quasi sicuramente, sarà differente dal P20 Pro. In ogni caso, ci sarà un sensore RGB principale da ben 40 megapixel, uno bicolore da 20 MP e un teleobiettivo da 8. Sappiamo anche che ci sarà una doppia fotocamera frontale e uno sensore per le impronte digitali incorporato nel display stesso; una caratteristica che da qui a poco sarà presente su tutti i dispositivi premium.

Leggi anche:  Huawei Watch GT non avrà Wear OS secondo un nuovo press render e non solo quello

Per il display sappiamo che non userà semplicemente uno schermo OLED, ma anche uno curvo simile al Mate RS Porsche Design, ma che sarà prodotto da un compagnia cinese chiamata BOE e non da LG.

Una cosa interessante è che Huawei ha già ottenuto il brevetto per il nome Mate 20 in EUIPO, ma anche quelli per successivi modelli, andando di 10 in 10, addirittura superando Mate 90; progetto lungimirante.