Mediaset PremiumTempi duri e oscuri per il mondo calcistico. Oltre a non poter vedere la nazionale di calcio ai Mondiali di Russia, grande incertezza aleggia attorno alla prossima Serie A. Mediaset Premium, originariamente esclusa dalla corsa ai diritti, tenta l’assalto finale, ma le speranze ed i pensieri positivi iniziano a vacillare non poco.

Da ormai tantissimo tempo parliamo di una vicenda che ha fatto e continua a far discutere i consumatori di tutta Italia. Preso atto dell’acquisizione dei diritti TV della Champions League in esclusiva da parte di Sky, l’attenzione si è lentamente spostata verso il mondo della Serie A e di tutto ciò che vi ruota attorno. Dopo una lunga e tortuosa bega giudiziaria, la trasmissione delle partite è stata nuovamente acquisita dall’accoppiata Sky-Perform, lasciando Mediaset Premium e tutti i suoi clienti letteralmente con l’amaro in bocca.

 

Mediaset Premium inizia a perdere le speranze, gli utenti però sono più tranquilli

L’assenza della Serie A porterebbe un gravissimo danno all’azienda, di conseguenza ad oggi sta lavorando duramente per garantire la visione di almeno qualche partita. La risposta definitiva la riceveremo entro e non oltre il 15 luglio, lo scoramento, tuttavia, inizia a farsi sentire in ogni ambiente.

Per cercare di tranquillizzare, riuscendoci, i vari clienti, Mediaset Premium ha promesso la riduzione dei prezzi degli abbonamenti, nell’eventualità in cui l’accordo con i detentori dei diritti non dovesse andare pienamente a buon fine. La modifica contrattuale si dovrebbe attuare con il 1 agosto (anche sui contratti già attivi).

Per il momento non ci resta che attendere e sperare.