postepayLe email phishing stanno continuando ad intasare la casella postale di tantissimi titolari di carte prepagate PostePay. Risale a poche ore fa l’ultima segnalazione da parte degli utenti riguardo una nuova comunicazione inviata dai truffatori.

Truffe online: l’email invita ad inserire dati e numero di telefono!

L’email viene inviata, anche questa volta, a nome di Poste Italiane e si rivolge ai possessori di carte prepagate PostePay. L’invito è quello di cliccare il link, presente direttamente nell’email, per inserire un numero di telefono da associare alla propria carta. Lo scopo sarebbe quello di proteggere PostePay dai tentativi di frode ma la truffa si nasconde proprio dietro la suddetta email.  Una trovata geniale che potrebbe permettere ai truffatori di colpire molte vittime.

Dopo gli spiacevoli eventi che stanno coinvolgendo le prepagate di Poste Italiane e i loro possessori, sarebbe rassicurante ricevere un’email del genere ma, il trucco è sempre lo stesso, ingannare psicologicamente la vittima!

Le email fino ad ora ricevute riguardavano la possibilità di sospensione del conto o il blocco della carta ma nessuno dubiterebbe di un messaggio che vuole proteggere il cliente.

Leggi anche:  Truffe online: secondo Dorsey, la Blockchain è la soluzione

Qui vi forniamo una parte dell’email ricevuta dagli utenti al fine di segnalare la truffa:

“Alla tua carta PostePay non risulta associato nessun numero di telefono cellulare e per questo motivo, momentaneamente il suo conto è vulnerabile. Ti invitiamo ad associare un numero di telefono alla tua carta prepagata.” 

Tra le righe di questo messaggio sarà presente un link che vi spedirà ad un sito clone di Poste Italiane. Lì il cliente è invitato ad inserire tutti i propri dati. Al riguardo si sono esposte le forze dell’ordine che invitano tutti a non fornire dati sensibili online. I consigli della Polizia Postale sono validi anche in questo caso e comunicano ai clienti di Poste Italiane le direttive utili ad evitare il phishing.