ARCHOS annuncia una nuova partnership con Liberty in ambito blockchainLiberty ha reinventato e ristrutturato il browser creando un ecosistema che consente agli utenti di condividere i loro dati in modo anonimo e solamente con brand di loro scelta, selezionabili da una lista di compagnie affiliate, che a loro volta remunereranno gli utenti tramite crypto-moneta AIM. Di conseguenza, quanto più gli utilizzatori di prodotti ARCHOS condivideranno, sempre in maniera anonima, tanto più guadagneranno AIM tokens. L’obiettivo di Liberty è quello di riequilibrare Internet a favore delle persone e non delle aziende.

Oltre 4.1Bn di persone utilizzano Internet nel mondo. Questo rapporto con il Web alimenta la creazione di dati: si stima che, entro il 2020, verranno creati 1.7MO di dati al secondo per ogni singola persona sulla terra. La raccolta, la condivisione e l’utilizzo di dati privati incrementa un’industria da 135Bn di dollari. D’altro canto, secondo Dalia Research, il diffondersi della conoscenza internazionale delle cryptovalute è altamente rivoluzionario. Si stima infatti che il numero di utilizzatori di beni cryptomonetari a livello mondiale abbia già superato i 20M.

 

ARCHOS è lieta di annunciare la partnership con Liberty, la soluzione basata su blockchain che ripaga gli utenti per le ricerche su internet effettuate in modo anonimo.”, dichiara Loïc Poirier, CEO di ARCHOS.

 

Nella proposta di blockchain di Liberty, gli utenti controllano i loro dati: li salvano in un database anonimo, li condividono e ricevono annunci rimanendo in ogni caso non identificabili dai brand, ma essendo comunque coinvolti in ogni transazione finanziaria che riguardi i loro dati. Gli inserzionisti comprano l’accesso per indirizzarsi agli utenti che interessano loro utilizzando AIM tockens.

La cryptomoneta AIM è stata concepita come una valuta che dispone di un valore stabilito e utilizzabile come unità di scambio. AIM sarà garantita dalle riserve FIAT e dai dati degli utenti. La governance economica sarà garantita dal Monetary Policy Committee (MPC) che manterrà la liquidità, la stabilità e la fruibilità di AIM per tutti gli stakeholder con rappresentazione indipendente.

Il browser di Liberty dispone di una tecnologia brevettata chiamata SIM&PIN in grado di criptare ogni informazione personale presente sul dispositivo. A partire dal Q4, sarà precaricata su una selezione di prodotti ARCHOS, come tablet e smartphone, per offrire agli utenti un’esperienza d’uso ancora più privata che garantisce un controllo completo della sicurezza della loro vita digitale. Gli utenti ARCHOS avranno la possibilità di creare una camera blindata personale e privata, organizzata intorno ai servizi online, network e brand che utilizzano e di cui si fidano. Gli utenti saranno inoltre in grado di archiviare, condividere e scambiare i loro dati privati, così come incrementare i loro beni in AIM tokens.

Liberty ha già convinto oltre 50,000 utenti registrati e 10,000 partner in tutta Europa in meno di 12 mesi.

Privacy e sicurezza rappresentano l’interesse primario per entrambe le aziende e Christopher Johnston, CEO di Liberty, aggiunge: “Siamo molto orgogliosi di poter contare ARCHOS tra i partecipanti alla ICO di AIM tokens, promuovendo la soluzione di Liberty con il suo ecosistema di produttori e alcuni dei clienti ARCHOS”.

Il contratto con ARCHOS sarà chiuso con AIM tokens, il che evidenza il voto di fiducia fatto verso Liberty e il valore che gli AIM tokens avranno sul mercato. Ai possessori di AIM tokens sarà proposto di conservare i loro tokens nell’ARCHOS Safe-T mini.

 

Disponibilità

Una selezione di tablet e smartphone ARCHOS avranno la soluzione della blockchain di Liberty pre-istallata a partire dal Q4 con disponibilità in tutta Europa. ARCHOS Safe-T Mini sarà disponibile in Europa molto presto.