truffe collegamentiIn rete si possono fare cose meravigliose e, fino a qualche decennio fa, perfino inimmaginabili. Tuttavia ci sono numerosi pericoli, che si nascondono in ogni dove, e che, spesso, causano danni e malintesi spiacevoli. Soprattutto i meno esperti e i meno pratici sono i principali obbiettivi di questi pericoli; pericoli che sono quasi sempre rappresentati da siti internet, che infettano i nostri dispositivi, oppure da alcuni link che clicchiamo, che fanno che si che vengano stipulati dei contratti senza il nostro consenso.

 

Ma ci sono altre fonti di pericolo, e ben più insidiose di questi. Perché un determinato sito internet, una volta a conoscenza della sua pericolosità si può evitare, così come si può evitare di cliccare in zone poco raccomandabili. Invece è molto più difficile non cliccare sui collegamenti ipertestuali.

Che cosa sono i collegamenti ipertestuali? Sono tutti quei collegamenti, principalmente link, che raggiungono i nostri dispositivi tramite dei semplici messaggi. Questi messaggi, che si spacciano quasi sempre per offerte, promozioni o occasioni imperdibili, ci invitano caldamente a cliccare sul collegamento ipertestuale con esso allegato. Ebbene bisogna stare molto attenti quando ci si ritrova in queste situazioni, perché è molto probabile che sia in atto un abile meccanismo che porterà il povero malcapitato che deciderà di cliccare ad una truffa vera e propria.

 

Collegamenti Ipertestuali nel mirino della Polizia Postale

A dare l’allarme negli ultimi giorni ci ha pensato proprio la Polizia Postale, che ha invitato caldamente tutti coloro i quali riceveranno messaggi strani, soprattutto da parte di numeri che non conosciamo e che non abbiamo salvato sulla rubrica del nostro dispositivo, di ignorare il contenuto del massaggio e di rivolgersi immediatamente alle autorità competenti. In questo modo si cercherà di capire meglio se si tratta di una truffa oppure no, e, magari, di riuscire ad intercettare i responsabili dell’invio del messaggio.

Leggi anche:  Call center: segnalati operatori telefonici che per guadagnare di più truffano i clienti

Ma che cosa è che ci spinge a fidarci di questi messaggi? Infatti siamo molto più portati a cadere in questo tipo di truffa, più che nelle altre, per alcune semplici ragioni. La prima di queste ragioni è che, poiché l’offerta in questione ci viene fatta attraverso un normale messaggio che raggiunge il nostro dispositivo, siamo tenuti a credere che si tratti di un qualcosa che già ci riguarda. Ad esempio, molti potrebbero pensare che si tratta di una nuova offerta del nostro operatore telefonico, o magari di una nuova proposta da parte della nostra ex compagnia telefonica per poter stipulare un nuovo contratto.

 

Carte di credito a rischio per colpa dei collegamenti ipertestuali

Invece no. Si tratta di vere e proprie truffe che, nella maggior parte dei casi, porta all’automatica rimozione del denaro, o una parte di esso, dai nostri dispositivi. I soldi presenti nelle nostre carte di credito, oppure i soldi del telefonino, uniti ai nostri dati personali, quali nome e cognome, indirizzo e cifre del codice fiscale, sono i principali bersagli di queste elaborate truffe, che al giorno d’oggi, sono sempre in costante aumento.

Quindi come comportarsi? Ignorare il messaggio, specialmente se proviene da un numero sconosciuto. Non è certo che si tratti di una truffa, ma non è consigliabile neanche rischiare. Rivolgersi alla Polizia Postale che effettuerà le dovute verifiche, e, solo dietro consiglio delle forze dell’ordine, decidere se cliccare o no. Nel caso in cui la truffa sia già avvenuta, non esitate a denunciare il tutto immediatamente.