Samsung, brucia uno smartphone
A Detroit una donna stava viaggiando all’interno della sua auto il 21 maggio scorso. Insieme a lei c’erano solo due smartphone: un Samsung Galaxy S4 e un Samsung Galaxy S8, entrambi posizionati all’interno di un porta bicchiere. All’improvviso, la donna ha visto una scintilla provenire da uno dei due smartphone Samsung.

LEGGI ANCHE: Galaxy Note 9 ha finalmente il lettore di impronte digitali in una buona posizione

Lo smartphone è quasi esploso innescando un incendio. Secondo quanto dichiarato, non ci sarebbe stato il tempo di fermare l’auto che quest’ultima è stata completamente coperta dalle fiamme. La donna ha affermato che pensava di morire quando ha visto tutte quelle scintille e tutto quel fuoco.

 

Uno smartphone Samsung ha quasi ucciso una donna provocando un incendio

La redazione di WXYZ ha parlato con il dipartimento dei vigili del fuoco di Detroit, che ha confermato la storia della donna. Il suo avvocato, Gerald Thurswell, dichiara che il proprio assistito dal 21 maggio ad oggi ha problemi e non riesce a dormire a causa delle paure scatenate proprio da questo episodio.

Leggi anche:  Samsung presenta ufficialmente ad IFA 2018 le nuove TV QLED 8K con AI Upscaling

L’avvocato ha aggiunto: “Abbiamo contattato Samsung, sono stati molto disponibili e hanno inviato un team di esperti per esaminare l’auto e le parti del telefono: una volta determinato quale dei telefoni ha causato l’incendio, questo dovrà essere richiamato così da salvare delle vite”.

Finora, nessuna causa è stata presentata e onestamente non crediamo che un caso come quello di Galaxy Note 7 che aveva una strana tendenza ad incendiarsi per colpa della batteria, possa ripresentarsi con Galaxy S4 o Galaxy S8. Entrambi gli smartphone Samsung sono in commercio da un po’ di tempo e si sono dimostrati affidabili.

Samsung è intervenuta sulla questione dichiarando: “siamo sempre attenti alla qualità e alla sicurezza dei milioni di telefoni Samsung negli Stati Uniti. Siamo ansiosi di condurre un’indagine completa su questo episodio e finché non saremo in grado di esaminare tutte le prove, è impossibile determinare la vera causa dell’incidente “.