Dal 9 Maggio 2017 Poste Italiane ha emesso una nuova carta per i clienti BancoPosta dando l’opportunità di ottenere nuovi servizi e semplificandone l’utilizzo. La BancoPosta Click ha avuto un gran successo ed è utilizzata da un gran numero di italiani.

La sua diffusione ha attratto dei malfattori che hanno sviluppato tecniche ben precise per derubare i clienti direttamente online. Purtroppo anche il web ha dei lati negativi e le frodi online stanno diventando sempre più frequenti.

Poste Italiane è stata l’azienda più colpita poiché il numero dei clienti non è indifferente.

Frodi online colpiscono BancoPosta Click!

La truffa punta direttamente il conto dei clienti attraverso avvisi che preoccupano i possessori delle carte. Le frodi online utilizzano email in grado di manipolare il destinatario tanto da indurlo a seguire le indicazioni contenute nel messaggio.

Inizialmente il phishing utilizzava soltanto la posta elettronica per inviare email agli utenti ma, di recente, anche i Social più utilizzati vengono sfruttati per permettere una più vasta diffusione dei falsi avvisi.

Leggi anche:  Poste Italiane, Intesa Sanpaolo e BNL: messaggi di WhatsApp mettono a rischio gli utenti

I clienti BancoPosta hanno ricevuto messaggi fraudolenti anche via SMS e su WhatsApp. L’avviso allarma gli utenti che, preoccupati per la sospensione del loro conto, vengono spinti ad inserire i dati della propria carta online. Il messaggio solitamente permette al truffatore di raggiungere il suo obiettivo nell’immediato poiché invita il cliente ad agire entro poche ore.

Basterà cliccare sul link fornito dal truffatore nell’email per dare libero accesso al vostro conto. Solitamente gli hacker utilizzano il phishing per attaccare le carte di credito e svuotarle o per ricevere le vostre credenziali e venderle a siti di spamming. In ogni caso le conseguenze non sono piacevoli e sarà necessario trovare una soluzione efficace per porre fine alle truffe.