Samsung
Samsung Research, l’avanzato centro di ricerca e sviluppo del settore SET di Samsung Electronics, ha annunciato l’apertura di tre nuovi centri di intelligenza artificiale (AI) a Cambridge nel Regno Unito, a Toronto in Canada e a Mosca in Russia. L’obiettivo è rafforzare le capacità di intelligenza artificiale dell’azienda.

LEGGI ANCHE: Galaxy S8 e Galaxy A8+ iniziano a ricevere le patch Android di maggio 2018

Con l’apertura di questi tre nuovi centri, uno già aperto e gli altri due che verranno inaugurati nei prossimi giorni, il centro di ricerca del produttore coreano gestirà cinque centri di intelligenza artificiale in tutto il mondo. I nuovi centri vanno ad aggiungersi a quello di Seoul, aperto lo scorso novembre, e al centro istituito in Silicon Valley a gennaio.

 

Samsung punta tutto sull’intelligenza artificiale per riscrivere il futuro dei dispositivi moderni

Entro il 2020, a livello globale, ci saranno circa 1000 ricercatori Samsung dedicati all’intelligenza artificiale. Hyun-suk Kim, presidente e responsabile della ricerca del produttore coreano, ha dichiarato alla cerimonia di apertura del nuovo centro AI di Cambridge:

“Samsung ha una lunga storia nel seguire l’innovazione e siamo entusiasti di portare quella stessa passione e tecnologia all’IA. Con i nuovi centri di intelligenza artificiale e il reclutamento di esperti leader nel settore, il nostro obiettivo è quello di diventare un punto di svolta nel settore dell’IA“.

Ha poi continuato aggiungendo che “la nostra ricerca ci aiuterà a capire meglio il comportamento umano, esplorando aree come il riconoscimento delle emozioni e ampliando ulteriormente i confini della comunicazione per sviluppare tecnologie intelligenti che migliorino la vita delle persone“.

Proprio per questo, il centro di Cambridge sarà guidato da Andrew Blake, precedentemente direttore del Microsoft Cambridge Laboratory. Un vero e proprio pioniere nello sviluppo degli algoritmi che rendono possibile che i computer si comportino ma soprattutto ragionino come le persone.

Nella sua visione per l’intelligenza artificiale, Samsung si concentra su cinque aspetti fondamentali: l’utente al centro dell’interfaccia, l’apprendimento continuo, l’essere sempre disponibile, pronto a rispondere e quindi anche l’essere sempre utile. E infine, l’essere sempre sicuro per proteggere la privacy degli utenti.