Amazon potrebbe diventare una banca

Conosciamo tutti la piattaforma Amazon come il negozio di e-commerce più grande al mondo. All’interno della piattaforma infatti è possibile acquistare prodotti di qualsiasi tipo.

Per chi non lo sapesse però, Amazon in qualche modo fa già da banca. Si chiama Amazon Lending e concede prestiti a tutte le imprese che vendono i loro prodotti sulla piattaforma. Tra poco però potrebbe diventare una vera e propria banca. Scopriamo i dettagli.

 

Amazon potrebbe diventare come una vera e propria banca

Come già anticipato precedentemente, Amazon concede già dei prestiti alle imprese che vendono i loro prodotti sulla piattaforma. I prestiti sono concessi senza nemmeno dover fare alcuna pratica istruttoria. La divisione Lending è arrivata ad avere un giro di affari di ben 3 milioni di dollari. Potrebbe solo essere l’inizio di una grande rivoluzione.

La piattaforma infatti sta trattando con alcuni colossi di credito negli Stati Uniti come per esempio Jp Morgan e Capital One. Lo scopo sarebbe quello di mettere a punto un prodotto molto simili ad un conto corrente che troviamo solitamente in una qualsiasi banca. Anche altre aziende stanno cercando di entrare nei servizi finanziari, basti pensare a Samsung, Apple, Google e anche Facebook che stanno pian piano entrando nel mondo dei pagamenti. Apple per esempio dal 2019 lancerà una carta di credito congiunta alla società Goldman Sachs.

Leggi anche:  Amazon: rilevato uno scandaloso pagamento minimo delle tasse

Amazon sta pensando ad un metodo alternativo, soprattutto per i giovani che solitamente tendono a stare più lontani possibili da una banca. Se l’accordo dovesse andare in porto, segnerebbe l’inizio della rivoluzione per la società di Jeff Bezos. Vi terremmo come sempre aggiornati.