Wind Google Pixel 2 XL

Il progetto Open Source Android (AOSP) di Google è il codice sorgente messo a disposizione da Mountain View, e utilizzando il quale vengono compilate le ROM – siano essere ufficiali, che custom.

Ora, all’interno dell’AOSP è stata scovata una menzione relativa alla linea Google Pixel 3. In tal senso, è interessante notare come siano citate delle funzionare che dovrebbero essere esclusive per i Pixel 2018. Quanto emerso nelle scorse ore va a sommarsi alle voci secondo le quali in autunno vi saranno ben tre Google Pixel di nuova generazione.

 

Google Pixel 3: cosa c’è da sapere

Tra l’altro, questo non è il primo riferimento alla lineup Google Pixel 3 nell’AOSP; all’interno del codice sono anche menzionati concurrency test che saranno svolti su ”Pixel 2018 & above devices”.

Dunque, la progettazione di questi dispositivi è già a buon punto. In tal senso, lo scorso anno i Pixel 2 / Pixel 2XL furono lanciati in ottobre, indi per cui è lecito aspettarsi tempistiche simili; lo scenario più probabile è che verranno svelati in un evento speciale, come da tradizione Google.

Leggi anche:  Pixel 3, Google vuole fare le cose in grande per la presentazione

In termini di specifiche tecniche, i Google Pixel 3 dovrebbero godere della presenza di Snapdragon 845 e profonda integrazione con l’Google Assistant; alcune voci parlano infatti di alcune funzioni esclusive legate all’intelligenza artificiale, un po’ come su LG G7 ThinQ. Ovviamente, il sistema operativo sarà Android P, attualmente in stato Developer Preview.

Vale la pena ricordare che questo è il primo anno in cui le versioni Developer del sistema operativo di Google sono disponibili per device non-Pixel / Nexus.

Google Pixel 3 dovrebbe debuttare assieme ad uno smartwatch Pixel, la cui presenza è stata confermato al Google I / O – conferenza annuale degli sviluppatori Android.