Google AssistantGoogle Assistant rappresenta in assoluto il miglior sistema di assistenza vocale oggi in circolazione. Su smartphone Android, oltre che con comando vocale “Ok, Google“, il sistema può essere messo in ascolto agendo con un tap prolungato in prossimità del tasto fisico o virtuale Home da qualsiasi schermata. Sono in molti a non gradire la cosa e pertanto oggi spiegheremo come sostituire questo riferimento con l’avvio di un’altra applicazione.

 

Google Assistant: come disattivare il richiamo al pulsante Home

Google ce la sta mettendo proprio tutta per garantire un’esperienza di utilizzo smart completa con i suoi sistemi Assistant. Ciononostante a volte vi è la necessità di “staccare la spina”, per così dire e propendere ad utilizzo alternativo delle funzionalità del proprio smartphone.

Benché in Italia la scelta di cambiare il riferimento al pulsante Home per Assistant sia decisamente ridotta, sappiate che esistono delle app che possono andare a sostituire l’assistente vocale di BigG. Si tratta soltanto di agire su un’opzione nascosta che troviamo seguendo questa semplice guida passo-passo:

  • Aprire Impostazioni
  • Entrare nella sezione “App e notifiche” (nella Samsung Experience 9.0 è “Applicazioni”)
  • Dal menù in alto a destra scegliere “Applicazioni predefinite”
  • Scegliere “Assistenza e input vocale” (per i dispositivi Samsung “App assistenza dispositivo”)
  • Scegliere “App assistenza dispositivo”.
Leggi anche:  Google sembra lavorare su un programma di fidelizzazione del Play Store

Ci troveremo di fronte ad una lista che mostra tutti i servizi disponibili installati sul telefono. Si potrà quindi sostituire Assistant con un’applicazione a propria scelta, magari Amazon Alexa o Microsoft Cortana, così da avere non solo Assistant (che richiamiamo con modello vocale) e Bixby (nel caso ad esempio di device Samsung) ma anche ulteriori modelli di assistente o semplici applicazioni ad avvio rapido.