Windows 10
Microsoft è al lavoro per migliorare Windows 10

Microsoft, in queste ore, ha rilasciato una nuova build di Windows 10 dedicata agli Insider. Si tratta della Build caratterizzata dal numero 17650 che rappresenta una delle prime versioni di anteprima di Redstone 5.

La particolarità di questo update risiede nelle nuove feature nascoste, scovate dagli utenti più attenti. Grazie infatti ad una approfondita ricerca, è stato possibile determinare alcuni dei piani futuri di Microsoft per il proprio sistema operativo.

La novità più importante sicuramente è Windows 10 Lean. Dai primi dati raccolti, sembra trattarsi di una versione più leggere dell’OS di Redmond. La scoperta è stata effettua dall’utente Lucan e mostrata con un cinguettio su Twitter. L’azienda si riferisce a questa versione anche con il nome CloudE o in alternativa con la lettera “S”, giù utilizzato per la nomenclatura dell’OS più leggero.

Come è possibile osservare dal Tweet, l’interfaccia utente è priva sfondo e di alcune funzioni come l’Editor di Registro o la Console di Gestione, così come dei driver per CD e DVD. Le prime stime, indicano che Windows 10 Lean avrà un peso sull’hard disk più contenuto di circa 2GB rispetto a Windows 10 Pro. Il browser Edge non permette di scaricare alcun file ed è impossibile installare il pacchetto Office.

Leggi anche:  Android: in arrivo da Microsoft un modo facile per gestire lo smartphone

Non sono chiare le intenzioni di Microsoft al momento. Potrebbe trattarsi di una nuova versione di Windows 10 S, ma potrebbe anche essere un progetto del tutto nuovo che potrebbe soppiantare tale versione. I problemi riscontrati in questa fase potrebbero essere dovuti solo al fatto che si tratta di una prima versione, e quindi non totalmente affinata e funzionante. Non resta che attendere le prossime build per scoprire nuovi dettagli in merito a questa nuova versione.