amazon-primeOrmai da qualche anno siamo entrati nell’epoca della modernità, della globalizzazione e dell’innovazione tecnologica. E proprio in un periodo come questo, nel quale ormai tutto è risolvibile con un singolo e semplice click, hanno trovato terreno fertile per crescere e svilupparsi tutti questi siti e portali che permettono di fare acquisti rimanendo comodamente a casa e senza il minimo sforzo. In questo campo il migliore e più conosciuto è sicuramente Amazon, la società di vendita on line fondata in America da Jeff Bezos nel 1994, e che attualmente ha la sua sede nella città di Seattle.

Amazon è in questo momento senza alcun dubbio il numero uno nel suo settore, chiunque infatti lo conosce, e può contare su un bacino di clienti tra i più ampi nel mondo, con diversi milioni di utenti sparsi per tutto il globo.

Uno dei motivi principale che hanno concorso all’affermazione mondiale di questa società è sicuramente l’efficienza garantita dal famoso servizio “Amazon Prime”. L’offerta che garantisce consegne rapidissime e ha inclusi anche tutta un’altra serie di servizi molto vantaggiosi. Tuttavia, si sa l’efficienza ha i suoi costi, e pertanto sorprende in maniera decisamente contenuta la decisione di Amazon di aumentare il costo del pacchetto Prime che a partire dalla data del 4 aprile passerà dal costo degli attuali 19.99 euro annuali a quello di 36.99 euro, sempre su scala annuale.

Amazon Prime, passa a 36,99 euro invece che 19,99 euro annuali

Un aumento deciso ed importante e che sicuramente non potrà affatto far piacere a tutti i clienti paganti. Tuttavia tutti coloro che usufruiscono del servizio devono considerare l’alta qualità dello stesso, e così facendo che per mantenere certi standard è necessario talvolta un aumento dei costi. Inoltre va considerato l’ampio catalogo di offerte che offre Amazon Prime. Infatti non si parla solamente delle spedizioni rapide e gratuite, ma anche di prime video, con la sua ampia selezioni di film e Serie TV, molte delle quali nella sorprendente nuova qualità in 4K. Oppure si pensi ad Amazon Photos, che garantisce spazio di archiviazione illimitato per tutte le vostre foto. Non finisce affatto qui, perché poi ci sarebbero anche Twitch Prime, Audible e Prime Now per i residenti a Milano.

Leggi anche:  Amazon Prime Video: nuova interfaccia grafica per l'app mobile svelata per errore

amazon-primeTenendo a mente tutte queste considerazione è chiaro che l’aumento del prezzo continui a non essere visto di buon occhio, tuttavia assume di fatto una connotazione diversa, si ha un senso chiaro di comprensione della necessità di questo fatto. Inoltre se poi si pensa che l’aumento precedente è avvenuto solamente nel 2015, e quindi ben tre anni fa, sii digerisce ancora meglio alla nuova notizia. Infine va poi valutata la nuova offerta mensile. Già perché Amazon ha pensato proprio a tutti. Anche a coloro che magari non vogliono pagare una tale cifra per paura di sfruttare poi poco l’abbonamento. Ecco dunque che con soli 4.99 euro al mese si risolvono anche tutti questi problemi.