Samsung exynos
Samsung vuole continuare a migliorare la quotazione dei propri SoC

Samsung Electronics, da qualche tempo a questa parte, si sta specializzando nella realizzazione e produzione di System on a Chip proprietari appartenenti alla linea Exynos. Questi SoC sono stati equipaggiati sui vari terminali dell’azienda coreana di tutte le fasce.

Tuttavia l’obiettivo di Samsung è quello di espandersi anche in questo settore. Infatti attualmente l’azienda occupa il quarto posto nella classifica globale di chipmaker. Questa scelta potrebbe portare novità interessanti nel segmento con ovvi vantaggi finanziari per il gruppo.

Si prospetta un futuro roseo per Samsung e i SoC Exynos

Iniziare seriamente a vendere il proprio prodotto anche ad altri produttori, permetterebbe di portare gli Exynos a competere direttamente con i prodotti Qualcomm, MediaTek, Apple o Xiaomi. Il terzo posto nella classifica globale, occupato da MediaTek, è facilmente raggiungibile. Samsung ha la forza per realizzare SoC per smartphone di tutte le fasce e sopratutto ha il vantaggio di poter integrare il tutto alla perfezione realizzando anche DRAM, Display OLED e molto altro.

Leggi anche:  Samsung, gli smartphone che riceveranno Android Oreo all'inizio del 2019

Considerando questa integrazione, un’altra alternativa potrebbe essere quella di realizzare una piattaforma standard di smartphone e venderlo a terze parti. In questo modo un’azienda potrebbe acquistare il pacchetto completo aggiungendo poi altre feature. Questo metterebbe Samsung in una posizione di vantaggio anche per quanto riguarda la rivoluzione del 5G. Infatti con questa mossa si andrebbe a creare un bacino di utenza non indifferente che permetterebbe di avere un posizionamento vantaggioso per i prossimi anni.