Snapdragon 670 fa paura
Snapdragon 670 fa paura

Snapdragon 670 sarà probabilmente il più potente chipset midrange che Qualcomm presenterà nel 2018. Dopo un primo avvistamento Geekbench, il processore è stato avvistato in Poject RenderScript, che ha rivelato le prestazioni della sua GPU.

I risultati del test di benchmark sono eccezionali: l’Adreno 620 ha fatto segnare 6404 punti. È molto vicino ai risultati ottenuti da Snapdragon 820, il SoC di punta del 2016.

 

Anche se i numeri non sono tutto e un test come questo non valuta le reali prestazioni grafiche del SoC, questo risultato è molto incoraggiante. In termini di prestazioni grafiche, Snapdragon 670 sembra essere non uno, ma ben due  passi avanti al suo precedessore Snapdragon 660: basti pensare che Xiaomi Mi Note 3 ha segnato 5483 punti nello stesso test RenderScript. Il SoC è già stato avvistato su Geekbench in precedenza e le sue specifiche sono trapelate più volte nel corso delle ultime settimane.

Leggi anche:  Qualcomm: rivelato il nome del prossimo processore della serie Snapdragon 700

Voci dicono che Snapdragon 670 sarà composto da 4 core Kryo 360 e 4 core Kryo 385, rispettivamente a 2Ghz e 1,6 GHz. Oltre alla GPU Adreno 620, troveremo un model LTE Snapdragon X16 in grado di raggiungere una velocità di 1 Gigabit in download e 150 Mbps in upload.

Su Geekbench, Snapdragon 670 ha segnato 1863 punti in single-core e 5256 in multi-core. Considerando le specifiche, dovremmo vedere questo SoC in alcuni dei migliori smartphone di fascia medio alta del 2018.