Molti nel forum di Google per i prodotti della linea Home Max hanno riferito che provare a trasmettere in streaming qualcosa, ad esempio con Spotify, ha causato il blocco dei router Wi-Fi. Molti di loro che hanno disattivato la banda a 2,4 GHz o a 5 GHz hanno riferito che il problema sia scomparso dopo un po’.

I dispositivi di Google Home funzionano meglio con il Wi-Fi a 5 GHz, disattivando a 2.4 GHz. Al contrario, un utente con lo stesso problema ha disattivato il Wi-Fi a 5 GHz a scopo di test e ha finito per mantenere questa configurazione. Google è apparentemente a conoscenza del problema e sta esaminando possibili soluzioni.

Gli Speaker della linea Smart Home di Google mettono a rischio i router a doppia banda.

Le interazioni di Google Home Max con i router dual-band hanno prodotto risultati interessanti. È stato un utente l’artefice di queste sperimentazioni. Ogni volta che è stata crashata la rete, l’app Home ha mostrato tutti i dispositivi compatibili sulla rete eccetto Google Home Max. Dunque occorre effettuare la configurazione nuovamente in tal caso. L’accesso a Internet tramite il router non era disponibile durante questi test, ma l’utente coinvolto non ha specificato se altri dispositivi sulla rete potessero ancora vedere il router.

Leggi anche:  Google Now e Google News hanno dei gravi problemi, le notizie arrivano in ritardo

Google Home Max inoltre arresta di nuovo la rete se il router viene resettato senza resettare l’unità. L’utente ha continuato a segnalare che il ripristino delle impostazioni di fabbrica risolvessero il problema per due giorni. Ciò significa che Google Home Max ripristina il blocco della rete ogni volta che si tenta di riprodurre la musica. Altri utenti hanno notato strani comportamenti da altri dispositivi Home sulla stessa rete, non solo con lo speaker targato Google.

Questo è l’ultimo di quella che sembra essere una serie di malfunzionamenti dei prodotti di Google che causa dispiacere ai consumatori. Sebbene questi problemi siano, per la loro stessa natura, estranei ai recenti problemi con i dispositivi Pixel 2 e Pixel 2 XL, alcuni consumatori potrebbero finire per pensare che tali problemi di vario genere siano ormai normali con prodotti Google.