WhatsApp: grave problema per tutti coloro che hanno TIM, Vodafone e Wind TREWhatsApp, la più nota applicazione di messaggistica istantanea, porta con il 2018 una terribile sorpresa per tutti gli utenti di Vodafone, Wind Tre e Tim. Ogni consumatore italiano deve prestare la massima attenzione a ciò che riceve sul proprio smartphone, il rischio è di scontrarsi con una dura realtà.

Sebbene la maggior parte di noi pensi che non ci sia nulla di male a chattare tramite WhatsApp, è importante ricordare, ogni giorno, che alle spalle dell’app di messaggistica si celano tantissimi problemi e pericoli. Proprio oggi vi parlavamo del ritorno a pagamento a partire dal 13 gennaio, ma c’è molto di più.

WhatsApp: il 2018 porta brutta sorpresa a tutti gli utenti

Negli ultimi giorni, secondo i report pubblicati in rete, in moltissimi utenti Tim, Wind Tre e Vodafone hanno segnalato la ricezione di alcune Catene di Sant’Antonio molto particolari.

Come tutti sappiamo, a partire dai primi di Aprile, tutti gli operatori telefonici torneranno alla fatturazione mensile. La maggior parte di noi teme un aumento di prezzi delle varie offerte attive.

L’attesa è talmente elevata da indurre i malfattori a realizzare una vera e propria truffa in merito alla vicenda. Nel messaggio ricevuto, infatti, si cita un ipotetico rimborso ottenibile premendo un link all’interno dello stesso. In particolare, si aiuterebbero gli utenti a recuperare i soldi trattenuti ingiustamente dalle aziende.

Chiaramente è una truffa, niente di vero, ma sopratutto non premete per nessun motivo al mondo il link inserito. Collegandovi alla nuova pagina vi verrà chiesto l’inserimento di alcuni dati personali che verranno rubati e rivenduti al miglior offerente.

Prestate sempre la massima attenzione, ma sopratutto non premete nessun link.