Samsung Galaxy Note 8

È passato poco più di un anno da quando Samsung ha dovuto ritirare dal mercato il suo Galaxy Note 7. Il motivo? Le batterie si surriscaldavano innescando dei veri e propri incendi del dispositivo. Un danno all’immagine di Samsung, oltre che economico, incalcolabile ma che il produttore coreano è riuscito quantomeno a contenere grazie al Galaxy Note 8.

LEGGI ANCHE: Wind Smart 7 Gold di nuovo disponibile con 1000 minuti e 10 GB a 7 euro

La nuova generazione del phablet per eccellenza, uscito un anno dopo il modello difettoso, più volte richiamato, è uno dei migliori dispositivi Android in commercio. Il perché è presto detto: il suo design elegante nasconde una dotazione hardware di primissimo livello a partire dallo schermo Super AMOLED che ricopra quasi tutta la parte frontale.

Tuttavia, e vi specifichiamo subito che non sembra affatto pericoloso, Samsung potrebbe avere un altro problema e sempre con le batterie. Il protagonista è proprio Galaxy Note 8 che secondo quanto riportato da diversi utenti sul forum ufficiale di supporto Samsung, non riesce a caricare la batteria quando quest’ultima scende allo 0%.

Il dispositivo non accetta alcun tipo di alimentazione, diventando praticamente inutilizzabile. Un utente ha registrato persino un video che mostra un tentativo di riattivarlo senza successo. Molti dei possessori che hanno riscontrato questa anomalia hanno provato anche a sostituire il cavo ed il caricabatterie ma anche in questo caso nessun risultato.

Nella maggior parte dei casi Samsung ha risposto subito alle lamentele dei possessori consigliando loro di portare lo smartphone al centro assistenza più vicino per una riparazione in garanzia spiegando che questo problema è qualcosa che vogliono risolvere immediatamente. E non potrebbe essere altrimenti dopo la figuraccia del Note 7.

Allo stato attuale è difficile dire quanto sia diffuso il problema ma sicuramente nei prossimi giorni le segnalazioni si moltiplicheranno. Secondo quanto abbiamo potuto apprendere, le unità difettose al momento sono quelle fornite dagli operatori telefonici come Verizon, Sprint e T-Mobile e potrebbero avere un lotto di batterie difettose.

Tuttavia, adesso che la notizia è uscita, stanno venendo a galla problemi simili anche per il Galaxy S8 Plus con gli utenti che raccontano di dover essere passati dal centro assistenza per tornare ad utilizzare il loro dispositivo.