huawei-p11-concept-render

Il 2018 sarà un grande anno per Huawei. L’azienda cinese vuole confermarsi nei prossimi mesi dopo un 2017 da protagonista sul mercato asiatico e sul mercato europeo. Proprio come per Samsung, il primo semestre sarà quello in cui è lecito attendersi l’uscita del nuovo top di gamma. Dopo P10, i fans si attendono la presentazione di P11.

Il cambio di generazione

Come vi avevamo però sottolineato in un precedente articolo, Huawei P11 potrebbe non vedere mai la luce, visto che il brand sta pensando di ribattezzare il device con la nomenclatura P20.

Nelle scorse ore sono arrivate ulteriori conferme in merito. Il sito israeliano Gadgety ha strappato un’intervista esclusiva a Rami Hazan, dirigente di Electra Consumer Products, marchio specializzato nella distribuzione dei prodotti Huawei in Medio Oriente. Hazan ha ammesso che nei piani del colosso cinese ci sarebbe proprio Huawei P20.

Nulla dovrebbe cambiare in termini di hardware per il dispositivo, dato che l’operazione avrebbe solo ed esclusivamente intenti di marketing. Il salto di generazione non dovrebbe avere risvolti nemmeno per quanto concerne i tempi di attesa. Proprio come preventivato lo smartphone flagship sarà realtà tra il prossimo marzo ed il prossimo aprile.

Con Huawei P20 anche un Mate 20?

Il cambio da 11 a 20 potrebbe non soltanto caratterizzare l’oramai famosa serie “P”. Sempre Hazan conferma che il passaggio potrebbe riproporsi anche in vista del prossimo device “Mate“, la cui uscita è programmata alla fine della prossima estate.