Samsung Galaxy S8
Il Samsung Galaxy S8 in nostro possesso non ha guadagnato tantissimo con l’ultimo aggiornamento software. La versione software XXU1AQK7 di cui vi abbiamo parlato in questo articolo avrebbe dovuto migliorare le prestazioni, la stabilità del sistema, della connessione Bluetooth e introdurre le patch di sicurezza più recenti.

L’unica correzione menzionata è quella sulla ricarica rapida che non funzionava. Peccato che tutti questi miglioramenti citati da Samsung nel suo changelog, noi non li abbiamo visti. Il nostro Galaxy S8 sembra addirittura peggiorato con performance più lente, il touchscreen impacciato nel riconoscimento dei tocchi e soprattutto tantissimi bug. Andiamo con ordine.

Subito dopo l’aggiornamento, al primo riavvio il Galaxy S8 ha iniziato a manifestare i suoi primi bug. In fase di chiamata, quando avete finito la conversazione con il vostro interlocutore e allontanate lo smartphone dall’orecchio, noterete sullo schermo non uno ma ben due pulsante per terminare la chiamata. Spesso ne funziona solo uno, a volte nessuno dei due.

Sempre in chiamata, quando avete bisogno di premere dei numeri e quindi di attivare la tastiera, lo schermo mostra l’interfaccia sdoppiata. Questi sono i bug visibili e quelli più fastidiosi. Gli altri, aggiunti con questa versione software, rallentano lo smartphone forse per via di una gestione della memoria RAM peggiorata.

Il risultato è un Galaxy S8 a tratti lento, anche nelle operazioni più semplici. Una lentezza che si ripercuote sulla reattività del touchscreen che con la stessa casualità riconosce i tocchi in ritardo. Piccoli lag che ci hanno infastidito così come hanno infastidito anche gli altri possessori del top di gamma. Inutile ripristinarlo perché i problemi si ripresentano.