Amazon.com, Inc. ha annunciato oggi i risultati finanziari relativi al terzo trimestre conclusosi il 30 settembre 2017.

Il flusso di cassa operativo è aumentato del 14% – 17.1 miliardi di dollari negli ultimi dodici mesi, rispetto ai 15 miliardi di dollari nel 2016. Il free cash flow (flusso di cassa disponibile per gli azionisti e i finanziatori) è invece diminuito ad 8.1 miliardi di dollari negli ultimi dodici mesi, rispetto ai $ 9,0 miliardi del 2016.

Le vendite nette sono aumentate del 34%; in tal senso, il fatturato è salito a 43,7 miliardi di dollari nel terzo trimestre, rispetto ai 32,7 miliardi di dollari nello scorso anno. E’ interessante notare come il fatturato netto comprenda 1.3 miliardi di dollari provenienti dal Whole Foods Market, acquisita da Amazon in data 28 ago 2017.

L’utile netto ammonta a 256 milioni di dollari -0.52 dollari per azione diluita. Nel 2016, l’utile netto ammontava a 252 milioni di dollari.

Ottimi risultati anche per Alexa e i dispositivi Amazon Echo. Ecco quanto dichiarato da Jeff Bezos, fondatore, Chairman, Presidente e AD di Amazon.com:

“Circa un mese fa abbiamo lanciato cinque nuovi dispositivi Alexa, introdotto Alexa in India e lo abbiamo integrato con BMW. Alexa ha superato le 25.000 skill, integrato Alexa con gli altoparlanti Sonos, insegnato ad Alexa a distinguere tra due voci, e altro ancora. Poichè il cervello di Alexa è nel cloud di AWS, le sue capacità sono fruibili da tutti gli acquirenti di dispositivi Amazon Echo, non solo quelli che acquistano un nuovo dispositivo”.

Questa strategia si sta rivelando vincente – i clienti hanno acquistato decine di milioni di dispositivi basati su Alexa, con oltre 100.000 recensioni e 5 stelle per i prodotti Echo, e gli utenti attivi sono cresciuti di 5 volte rispetto allo scorso anno. Inoltre, migliaia di sviluppatori e produttori di hardware sono impegnati nell’ecosistema, motivo per il quale l’esperienza d’uso di Alexa continuerà a migliorare.”

Nel quarto trimestre 2017 le vendite nette dovrebbero fruttare tra i 56 ed i 60,5 miliardi di dollari, con un incremento tra il 28% ed il 38% rispetto al quarto trimestre 2016.