Google Play Protect roll-out
Google Play Protect, l’antivirus di Android

Nelle scorse ore vi abbiamo parlato di ExpensiveWall, un malware che ha colpito ben 50 app all’interno del marketplace ufficiale Android. Sono stati migliaia gli utenti colpiti da tale mancanza di sicurezza ed oggi Google non può far altro che constatare il suo ennesimo flop in termini di protezione.

Fallisce Google Play Protect, nuovo sistema di protezione Android

A differenza delle scorse occasioni, però, questa nuova falla che ha colpito il sistema del robottino verde è molto più dolorosa per BigG. L’azienda di Mountain View, infatti, con il rilascio della piattaforma Google Play Protect sperava di arginare il suo grande tarlo, portando nei dispositivi degli utenti Android molta più tranquillità e sicurezza.

In beffa alle premesse, secondo i report che sono stati stilati a riguardo di questo malware, ExpensiveWall ha avuto vita relativamente facile per superare l’ostacolo rappresentato da Play Protect.

I malintenzionati hanno giocato d’astuzia. Il programma di Google, attraverso l’analisi comparata dei codici che compongono un app, tecnicamente dovrebbe essere in grado di segnalare eventuali pericoli. Agli hacker è bastato semplicemente occultare un codice per far girare le app infette per mesi sul Play Store.

BigG si è ritrovata quindi beffata e con il dubbio di sempre: cosa bisogna fare per rendere Android un sistema operativo stabile e garantito da eventuali minacce?