oneplus one

Amici di TecnoAndroid: OnePlus sul suo sito ufficiale ha rivelato i 5 motivi per non comprare un modello OnePlus One dagli “Scalpers”, ossia i cosiddetti bagarini cinesi.

Ecco a seguire le 5 ragioni del non-acquisto:

1. PERDITA DI GARANZIA: se ad esempio lo smartphone è destinato ad essere usato nel mercato cinese, si ha ancora un anno di garanzia ma solo in Cina. Solamente le versioni internazionali sono coperte dalla garanzia internazionale. Per giunta ci possono essere dei ritardi o problemi con i costi di importazione per l’arrivo del telefono;

2. INCOMPATIBILITA’ DELLE RETI LTE non cinesi: la versione cinese del modello One è disposta a lavorare su China Mobile che usa la tecnologia TD-SCDMA/TD-LT che ora come ora non si trova da nessun altra parte del mondo. Inoltre, la versione cinese necessita della banda 4 WCDMA e delle bande 4 e 17 delle reti LTE, altrimenti la connettività sarà limitata;

Leggi anche:  OnePlus 6T, le caratteristiche tecniche complete e il prezzo rivelate da uno store online

3. RISCHIO ”BRICK” SUL TELEFONO: la garanzia pare che copra anche l’eventuale brick del telefono dovuto a sbagliate installazioni di una custom rom che nel modello One avviene tramite fastboot. Questo fa riferimento al motivo n. 1 ;

4. RISCHIO PREZZO ALTO: potrete pagare un prezzo molto più alto, in quanto tra il costo dello smartphone e le spese di importazione, gli utenti pagheranno un prezzo non inferiore ai 400 dollari;

5. MANCATA ASSISTENZA E SERVIZI: tutti gli utenti in possesso di un OnePlus One fuori dalla Cina non riceverebbero tali servizi dedicati.

Non so voi, ma questi 5 motivi ci aprono gli occhi e ci mettono in seri dubbi sull’acquisto di un OnePlus One in Cina. Questo ci invita a comprarli in Italia!

Fonte: oneplus.net