Elephone S7 nasce come clone del ben più noto omonimo di Samsung. Purtroppo, sebbene una minima somiglianza estetica ci sia, il dispositivo non è all’altezza nemmeno di porsi come buona imitazione. Buon hardware, un gran lavoro software da fare.

Confezione

Packaging semplice, con all’interno gli accessori fondamentali. Elephone S7 punta alla sostanza. Almeno così dovrebbe essere. All’interno, oltre al dispositivo, c’è il caricabatterie da parete, il cavo con uscita microUSB, una cover di protezione ed un vetro temperato per il display.

Estetica, display e touchscreen

Il phablet ha dimensioni di  15.04×7.32×0.76 cm ed un peso complessivo di circa 175 grammi. Lo spessore non è minimo, ma nel complesso il dispositivo gode di buona ergonomia e distribuzione del peso. Sebbene ci siano diverse colorazioni, quella a nostra disposizione è con backpanel in plastica lucida nera. Il grip è buono, ma la propensione ai graffi è abbastanza alta. Questo perchè i materiali utilizzati sono di scarsa qualità.

La cornice di Elephone S7 è l’unica parte in metallo, riprende il colore del terminale ma è matta e non lucida. Sul frontale un vetro 2,5D – stondato su entrambi i lati – garantisce protezione al display. Il trattamento oleofobico sembra praticamente assente. Attenzione però, è solo un bordo stondato non EDGE. Il touchscreen in quel punto non è sensibile.

Lo schermo è un IPS LCD da 5,5″ con risoluzione Full HD e densità di circa 480 PPI. Buona la visibilità, ma la luminosità è un po’ sottotono. La regolazione automatica funziona abbastanza bene, ma in generale il pannello è poco luminoso. I colori possono essere impostati con l’ausilio di MiraVision mentre ClearMotion interviene per rendere più nitide le immagini in movimento. Ad ogni modo, promosso l’angolo di visuale e la visibilità globale esterna ed interna.

Il touchscreen a 5 punti perde spesso tocchi. A peggiorare la situazione c’è il vetro che – oltre a trattenere le impronte – spesso crea attrito mentre il dito scorre. Un effetto molto fastidioso.

Hardware e sistema operativo

Sotto la scocca di Elephone S7 (versione 4GB di RAM) una buona scheda tecnica:

  • Processore deca core Mediatek Helio X20, con massima frequenza massima 2.0 ghz;
  • RAM: 4GB;
  • Memoria interna: 64GB espandibili fino a 128GB;
  • GPU: Mali T-880;

Un equipaggiamento hardware molto interessante, dal potenziale alto. Proprio grazie a questo, nonostante la scarsa ottimizzazione software, Elephone S7 riesce comunque ad essere un dispositivo sufficientemente prestante. Con un buon lavoro sulla ROM, potrebbe rendere molto di più. Il sistema operativo è Android Marshmallow, quasi stock. Ci sono alcune applicazioni preinstallate, ma sono dedicate prettamente alla gestione del dispositivo e non risultano bloatware fastidiosi.

Gaming

La GPU riesce a garantire buone esperienze di gioco, parecchio lenta purtroppo la fase di caricamento. Dopo che tutto è pronto, il dispositivo non mostra incertezze o perdite di frame.

Autonomia energetica

La batteria interna da 3000 mAh non è estraibile. Nonostante la sua capienza, è difficile coprire la giornata con uso intenso. Sarà necessario ricorrere alle forme di risparmio energetico. Oltre quella stock di Android, c’è la possibilità di scegliere fra prestazioni “minime”, “bilanciate” o al massimo. Ovviamente, immancabile Doze alla gestione dei consumi delle singole applicazioni.

Con l’ultima release software, del 19 dicembre, la situazione è migliorata un po’. Con un utilizzo prevalentemente Wifi ed in single SIM, sono riuscita ad arrivare fino alle 8 ore di accensione (circa 2 ore di schermo). Tutto con prestazioni bilanciate, applicazioni ottimizzate da Doze ed il risparmio energetico stock spento.

Leggi anche:  Recensione ALLINmobile Duomo 7: Android Nougat ed ottime prestazioni

Sensori

La suite dei sensori è basica, ma abbastanza completa. Giroscopio, accelerometro, sensore di luminosità/prossimità. Tutti funzionano bene, non ho riscontrato problemi durante l’utilizzo quotidiano

Connettività

Elephone S7 è dotato di GPS, Wifi (802.11a/b/g/n) e Bluetooth 4.1. Durante l’uso non ho incontrato difficoltà. Assente l’NFC. La connettività dati mobile arriva al 4G, non manca nemmeno la banda 800 mhz. Sembrerebbe tutto perfetto se non fosse che, mi è capitato spesso che il dispositivo smettesse di funzionare. Apparentemente (come mostrato sul display), la ricezione era presente. Tuttavia, ricevere/inviare chiamate e navigare su Internet era impossibile. C’era bisogno di riavviare il phablet per poter riprendere l’utilizzo normale. Presente anche il VolTe. Ricezione, quando funziona, nella media.

Tasto fisico e lettore d’impronte digitali

L’unico stato fisico di interazione su Elephone S7 è posto nella parte bassa del terminale. L’utilizzo intelligente, dopo un po’ di pratica, permette con un unico tocco di: tornare alla home, tornare indietro nei menù e gestire le applicazioni recenti. Ad ogni modo, se non riuscirete ad abituarvi, potrete sempre contare sui tasti a schermo. Sullo stesso bottone è posizionato anche il lettore d’impronte digitali, che risponde bene nella maggior parte delle situazioni.

Multimedialità

La fotocamera principale di Elephone S7 ha un sensore da 16MP. Per essere un phablet che non nasce come cameraphone, il terminale se la cava abbastanza bene anche negli scatti con scarsa luminosità (complice il flash led). La velocità di messa a fuoco è sufficiente (tecnologia PDAF), meno quella di scatto. I video sono girati con massima risoluzione Full HD, appena sufficiente la qualità. L’audio registrato, a causa del microfono singolo, è mediocre.

La camera per i selfie, da 5MP, offre scatti abbastanza buoni. Importante però che le condizioni di luminosità siano idonee. Il software di gestione della fotocamera è quello stock offerto da Mediatek.

Lo speaker audio mono è di buona qualità, volume alto e non gracchiante. Lo stesso vale per la capsula auricolare durante le chiamate vocali.

Considerazioni finali

Elephone S7, complici le alte aspettative, delude sotto diversi aspetti. Delle pecche, che non ci si aspetterebbe di ritrovare in un phablet che vanta di essere l’alternativa economica ad uno dei giganti del settore. Soprattutto, ormai Samsung Galaxy S7 (un mondo a parte!) si trova a circa 450/500€, Elephone S7 (variante con 4GB di RAM) intorno ai 250€. Uno scarto troppo piccolo, per scendere a compromessi così.

Un qualsiasi altro nome, e pretese più basse, avrebbero sicuramente reso meno rigido il mio giudizio finale. Ad ogni modo, se qualcuno di voi fosse comunque curioso di provare, GearBest ha messo a disposizione questo codice sconto “eleps7IT” per poter pagare la versione 4GB di RAM e 64GB di storage interno solo 190€. Per poterlo acquistare è sufficiente collegarsi allo store cinese ed utilizzare il coupon quando richiesto.

 

6.3

Materiali e Design

6.0/10

Hardware

7.5/10

Software

6.0/10

Autonomia

6.0/10

Qualità/prezzo

6.0/10

Pro

  • Buon potenziale hardware

Contro

  • Ottimizzazione software da rivedere
  • Ricezione inaffidabile
  • Materiali di costruzione scadenti
  • Pessima autonomia energetica