trucchi android

Android è il sistema operativo per smartphone più popolare e versatile nello scenario attuale, il che è evidente anche dal fatto che rappresenta quasi l’86% delle quote di vendita nel mercato degli smartphone. Il motivo principale alla base di un approccio così intensificato è l’essere open source, flessibile e altamente personalizzabile.

Come utente Android, potresti voler esplorare le infinite possibilità per ottenere il massimo dal tuo dispositivo. Ecco quindi alcuni trucchi che puoi sfruttare per usare al meglio il tuo dispositivo.

Installa Linux sul tuo telefono Android senza root

Potresti essere sorpreso di sapere che è letteralmente possibile aprire l’interfaccia di Linux e il prompt dei comandi sul tuo telefono Android. L’installazione di un Linux su Android è sempre stata un’attività noiosa e spesso richiede il root, ma è stato trovato un modo per farlo senza root o conoscenze e abilità speciali.

Utilizzando l’app Debian Noroot, puoi installare la distribuzione Linux Debian sul tuo telefono Android. È fondamentalmente un sistema operativo basato su Linux che consente all’utente di installare LibreOffice, GIMP e altri software open source tramite APT (Advanced Package Tool) e di utilizzarli.

Per fare ciò, devi solo installare l’app Debian Noroot dal PlayStore, quindi aprirla come qualsiasi altra applicazione e consentirle di scaricare il pacchetto completo per l’installazione. Una volta caricato completamente, sarai accolto da un’interfaccia desktop in cui potrai scaricare e installare determinati programmi o giochi proprio come su qualsiasi altra versione di Linux.

Utilizza il flash LED e la fotocamera per il monitoraggio del battito cardiaco

Sì, è possibile monitorare la frequenza cardiaca senza l’uso di fitness tracker o dispositivi con cardiofrequenzimetro dedicato. Allo stesso tempo, potrebbe sembrare un espediente o uno scherzo, ma in realtà funziona.

Sono disponibili molte app che ti consentono di monitorare la frequenza cardiaca. Quelle che funzionano effettivamente richiedono che il dito sia posizionato sul flash LED, dopodiché l’app utilizza la fotocamera per tenere traccia dei cambiamenti di colore sotto la pelle per monitorare la quantità di sangue che passa.

Dato che questo dipende dal software, non è molto preciso e bisogna assicurarsi che il flash del tuo telefono non si trovi troppo lontano dall’obiettivo della fotocamera.

Modifica la barra di stato utilizzando System UI Tuner

Se nel caso in cui sei annoiato dalla barra di stato del tuo dispositivo, non è più necessario fare affidamento su app di terze parti.

Devi solo abilitare il menu delle impostazioni nascoste chiamato “System UI Tuner” che può essere fatto tenendo premuto l’ingranaggio delle impostazioni presente nel menu delle notifiche. Facendo lo stesso, l’icona dell’ingranaggio inizierà a ruotare seguita da un messaggio di brindisi che conferma che è stata sbloccata la nuova funzione.

Ora sarai in grado di vedere il menu dell’interfaccia nell’app delle impostazioni e potrai specificare il tipo di icone che desideri visualizzare nella barra di stato. Puoi modificare ulteriormente le impostazioni extra per la modalità “Non disturbare”, le notifiche e Always On Display (se supportato).

Tuttavia, questa impostazione nascosta potrebbe non essere presente sui telefoni con interfaccia utente personalizzata come EMUI/MIUI e versioni precedenti di Android.

FONTEtechrrival
Articolo precedenteWhatsApp, ecco alcuni trucchi che dovresti conoscere
Articolo successivoTelefoni e smartphone vecchi che valgono tantissimi, ecco la lista dei più rari
Simone Paciocco
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it