Google lancia l’allarme su un bug che interessa Google Assistant. L’annuncio dei problema rilevato è stato comunicato agli utenti via mail.

Un’e-mail proveniente dal team da Google Assistant (inviata dal team di Workspace) ha iniziato ad arrivare nelle caselle di posta di alcuni utenti all’inizio di questa settimana, dichiarando la scoperta di un bug che interessa l’assistente digitale e i dispositivi registrati. Google non è estraneo ai bug, ma a parte dire che questo bug apparentemente ha disabilitato le routine personali e “Hey Google”, non c’è molto da dire, non si sa bene da cosa sia causato e quali dispositivi siano effettivamente interessati.

Il messaggio ricevuto via mail spiega ai destinatari di controllare le impostazioni dell’Assistente e assicurarsi che tutto sia a posto quando lo usano. Supponiamo che ci sia qualcosa fuori posto, questo significa che sei tra gli utenti colpiti dal bug. L’e-mail menziona che l’azienda si metterà in contatto con gli utenti per dare ulteriori informazioni, ma non dice quando. L’azienda sta probabilmente ancora indagando sulla problematica prima di fare dichiarazioni avventate.

Google Assistant: azienda avvisa via mail di un bug rivelato per alcuni utenti che usano l’assistente digitale

Anche se apprezziamo un avvertimento se qualcosa non funziona, questo solleva sicuramente più domande che risposte. Come abbiamo detto prima, rivelare l’esistenza dei problemi è un’ottima pratica, anche se sono bug minori. Tuttavia, Google normalmente non è un’azienda che invia questo tipo di avviso via e-mail. E, anche in questo caso, speriamo in una dichiarazione più approfondita di ciò che è andato storto, o almeno di come sia stato risolto.

Questa email è stata poi seguita da una seconda con alcune nuove informazioni, questa volta provenienti dal team Nest. Mentre questo nuovo messaggio aiuta a definire più chiaramente l’ambito di interesse del bug, siamo ancora molto curiosi di sapere cosa potrebbe causare tutti questi problemi riscontrati su Google Assistant. Ancora una volta, Google menziona la sua intenzione di fornire ulteriori informazioni in un secondo momento. Se hai notato che l’Assistente Google si comporta in modo strano, prova a controllare le tue impostazioni e assicurarti che le tue routine siano tutte a posto.

Articolo precedenteHonor 80 GT, il nuovo smartphone riceve diverse certificazioni
Articolo successivoOnePlus 11 si mostra in nuovi renders realizzati da OnLeaks
Avatar
Procrastinatrice cronica e allo stesso tempo perfezionista. Nel 2017 ho iniziato a lavorare per Tecnoandroid, riscoprendo e consolidando la passione per la tecnologia.