Visore AR e VR AppleIl nome destinato al sistema operativo che alimenterà il visore AR e VR di Apple è apparso in rete per la prima volta diversi anni fa ma non sembrava avere nulla a che vedere con il prodotto pensato da Apple per la realtà virtuale e aumentata. Soltanto la settimana scorsa ha fatto nuovamente parlare di se.

Apple potrebbe aver avuto intenzione di optare per la denominazione Reality Operating System (rOS) ma secondo alcune voci farà ricorso al nome xrOS. 

Visore AR e VR: Apple procederà con il lancio nel mese di gennaio?

 

La presentazione del visore per la realtà virtuale e aumentata di Apple potrebbe avvenire nel mese di gennaio ma non abbiamo ancora alcuna informazione ufficiale. L’azienda non si è mai espressa e non ha mai fatto riferimento al suo visore e a un possibile lancio ufficiale.

La scelta di optare per la sigla xrOS va a sottolineare la volontà del colosso di dar vita a un sistema che andrà a comprendere tutti i dispositivi dedicati alla realtà virtuale e aumentata.

Ad oggi non conosciamo tutte le particolarità del visore AR e VR di Apple ma diverse voci hanno affermato che si tratterà di un dispositivo dal costo non indifferente, dotato di numerosi display e fotocamere e soprattutto molto leggero. 

Nel mese di gennaio il colosso di Cupertino potrebbe presentare ufficialmente il suo dispositivo tramite un apposito evento ma soltanto nel mese di marzo Apple potrebbe procedere con la produzione di massa del dispositivo per poi avviare il commercio nei tre mesi successivi ma non abbiamo informazioni certe a riguardo. Sarà necessario attendere ancora un po’ prima di scoprire quali saranno le reali intenzioni dell’azienda.

Articolo precedenteSamsung Galaxy A14 5G, arriva anche la certificazione FCC
Articolo successivoHonor X9a, in arrivo la versione re-branded di Honor X40
Giorgia Leanza
Diplomata in Scienze Umane, Giorgia Leanza è una studentessa di Lettere Moderne presso l'Università di Catania. Appassionata d'arte, letteratura e tecnologia e si rifugia nella scrittura. Coltiva diversi interessi ed ha sempre un nuovo libro sul comodino.