android-uno-buchi-sicurezza-piu-gravi-deve-ancora-essere-risoltoAndroid 13 è ufficialmente arrivato su un numero impressionante di dispositivi, se sei tra gli utenti che effettivamente al giorno d’oggi si ritrovano con uno smartphone aggiornato all’ultima versione, ecco alcuni semplici trucchetti che sicuramente non conosci.

Le novità introdotte dal sistema operativo sono davvero tantissime, ed altrettanto varie tra loro, tanto da rendere la vita decisamente più semplice, e migliorare così la quotidianità di un numero elevato di consumatori. L’interfaccia è pressoché invariata rispetto al passato, ma sono state aggiunte ottime funzioni.

Scoprite subito le migliori offerte Amazon con codici sconto gratis ed esclusivi, le trovate direttamente a questo indirizzo.

 

Android 13: i trucchi che nessuno conosce

La grande novità di Android 13 è rappresentata dallo scanner testuale integrato, gli utenti possono recarsi sull’applicazione Fotocamera, inquadrare un codice QR, copiano difatti un elevato quantitativo di testo, all’interno del dispositivo stesso.

Se vi piace ascoltare musica, sicuramente troverete piacevole la funzione Media Tap To Transfer, con un semplice tocco dello schermo, infatti, sarà possibile trasferire i file musicali su altri dispositivi, riuscendo così ad effettuare lo streaming da terminali che altrimenti non sarebbero effettivamente collegati al vostro smartphone.

In ultimo vi parliamo della possibilità di gestire la memoria RAM, impostando un limite di consumo da parte delle varie applicazioni presenti sul vostro smartphone, oppure sfruttare anche il Task Manager, in questo modo sarà possibile stoppare l’esecuzione delle app, semplicemente toccando lo schermo, come se fosse un computer.

Tutti questi trucchetti, e molti altri ancora, vi attendono nel periodo su Android 13, se non lo avete ancora fatto (e se potete farlo), aggiornate l’applicazione il sistema il prima possibile.

Articolo precedenteAndroid impazzisce e regala sul Play Store 10 giochi a pagamento gratis
Articolo successivoEnel: se vi arriva questa diffida in realtà non avete nulla da pagare
Denis Dosi
Laureato in ingegneria informatica nel lontano 2013, da sempre appassionato di scrittura e tecnologia sono riuscito a convogliare in un'unica professione le mie due più grandi passioni grazie a TecnoAndroid.