Tineco TOASTY ONE
Tineco TOASTY ONE è il primo tostapane intelligente con due scomparti che possono essere controllati in modo indipendente sfruttando il display touchscreen. La semplicità di utilizzo e le varie regolazioni fanno dimenticare la mancanza della connettività Wi-Fi.

Design

Il design è molto minimalista e il dispositivo misura 37,3 x 25,8 x 25,2 cm, pesa 3,79 kg ed è disponibile in bianco avorio. Nella parte frontale troviamo un grande display touchscreen da 10cm (4 pollici) dal quale è possibile accedere alle varie funzionalità che andremo a vedere successivamente. Sotto il display è presente il tasto di accensione e spegnimento. Nella parte superiore ci sono le due fessure dove è possibile inserire il pane da tostare, le stesse sono abbastanza grandi da ospitare anche le fette più “grandi“. Nella parte bassa è presente un cassettino raccoglibriciole a “scatto“. Nella totalità il design è molto elegante grazie anche al colore e alle cromature che lo rendono adatto a qualsiasi “cucina”.

Funzionalità

Le funzionalità offerte da questo tostapane “smart” sono davvero molteplici, infatti, dal display è possibile personalizzare il livello di tostatura delle fette di pane anche individualmente. Nel display si può scegliere la modalità tra intelligente, fresco, riscaldato o congelato. È inoltre possibile utilizzare una barra per impostare il livello di tostatura desiderato. Sempre nel menu si piò decidere se sincronizzare la tostatura delle due fette di pane oppure agire individualmente. È possibile salvare i “preferiti” in una delle 8 icone per personalizzare rapidamente i livelli di tostatura e le preferenze da utilizzare nelle cotture successive.

Tostatura all’opera

Appena inserite le fette di pane nelle relative fessure e selezionato il livello di tostatura si avvierà la procedura di “cottura”. La fetta di pane verrà calata all’interno del nostro Tineco TOASTY ONE e poi pressata dalle griglie presenti all’interno. Subito dopo partirà la tostatura dove i sensori IntelliHeat regoleranno automaticamente l’emissione di calore del tostapane in base allo stato del pane rilevato. Tineco ha inserito in questo tostapane anche la tecnologia GoldenCrispy che garantisce una superficie croccante e trattiene l’umidità nel toast. Durante la cottura ci viene mostrata la percentuale di completamento sul display.
Abbiamo provato a tostare anche due fette di pane contemporaneamente e in modo indipendente con livelli di cottura diversi e siamo rimasti davvero sorpresi dalla precisione nella doratura del TOASTY ONE. Completata la tostatura sarà possibile rimuovere le briciole dal cassettino a scatto in modo semplice e veloce.

I nostri test

Abbiamo stressato il tostapane provando sia del pane fresco che del pane congelato e lo stesso si è sempre comportato in modo impeccabile realizzando delle dorature “perfette”. Se una delle fette di pane finisce più velocemente, l’altra viene mantenuta calda. Il display è talmente intuitivo che può essere utilizzato anche senza leggere le istruzioni. Facile anche la pulizia poiché le briciole vengono raccolte nel cassetto che può essere svuotato e lavato facilmente. Il display si spegne dopo 30 secondi mente il dispositivo si spegne dopo 10 minuti se non viene utilizzato.

Conclusioni

Tineco TOASTY ONE è il miglior tostapane presente sul mercato e sicuramente è l’ottimo compagno per chi ama avere del pane tostato sempre perfetto. Il prezzo è di 339€ e il prodotto stesso è disponibile direttamente su Amazon. Logicamente molti di voi storceranno il naso visto il costo elevato ma lo stesso è giustificato dalla tecnologia di cottura utilizzata dal dispositivo che rende veramente la tostatura perfetta. Unica nota negativa è la mancanza della connettività Wi-Fi e l’integrazione con Google Home o Alexa, infatti, la connessione smart avrebbe magari garantito l’aggiornamento firmware e la programmazione della tostatura magari al nostro risveglio.

Galleria

Tineco TOASTY ONE

339
8.3

Estetica e Design

9.0/10

Funzionalità

8.0/10

Prezzo

8.0/10

Pro

  • Cottura precisa
  • Display
  • Design
  • Materiali

Contro

  • Manca l'app
Articolo precedenteStreaming, i nuovi film e serie TV da guardare sono sorprendenti
Articolo successivoAmazon è shock: 5 oggetti quasi gratis per iPhone da non perdere
Dario DOrazi
CEO di TecnoAndroid.it sono stato sempre appassionato di tecnologia. Appassionato di smartphone, tablet, PC e Droni sono sempre alla ricerca del device perfetto... Chissà se lo troverò mai... :)