phishing, email, truffa, banca

I tentativi di phishing stanno diventando sempre più elaborati e difficili da individuare. Gli utenti, infatti, vengono ingannati con messaggi che sembrano in tutto e per tutto comunicazioni istituzionali provenienti da istituti di credito o banche.

Tuttavia, alcuni tentativi di phishing sono più goffi e ricordano le origini del fenomeno, quando i truffatori utilizzavano scuse piuttosto fantasiose. Di seguito, riportiamo per intero l’email ricevuta da un nostro lettore che sembra provenire direttamente dai primi anni 2000.

La storia è talmente assurda da sembrare quasi veritiera, ma ovviamente si tratta solo di un misero tentativo di phishing. Ricapitolando, il truffatore sostiene che una scatola contenente diamanti è bloccata presso uno spedizioniere e ha bisogno di qualcuno che possa sbloccare le spedizione.

 

I tentativi di phishing diventano sempre più articolarti e difficili da scoprire ma, qualche volta, i vecchi metodi di truffa tornano a galla

Di seguito è possibile leggere il messaggio completo:

Mi chiamo Burnard, sono un minatore di diamanti ed espatrio in tutti i tipi di attività minerarie, lavoro con DE BEERS, una delle più grandi società di estrazione di diamanti al mondo che partecipa alla maggior parte delle sfaccettature dell’industria dei diamanti, compresa la vendita al dettaglio e l’estrazione mineraria internazionale.

Sono nato a TORINO e mi sono trasferito in CANADA 20 anni fa, dove ho lavorato come responsabile operativo e supervisore in azienda. Attualmente vivo in California. Nel corso del tempo, sono stato trasferito in SUDAFRICA, dopo aver firmato un accordo di ricollocazione per andare in Africa e supervisionare le operazioni qui.

La sede di questa società è a Londra, Regno Unito. Ho pietre di diamante per un valore di circa $2,9 milioni [$ 2.900.000]. Rescisso il mio contratto con l’azienda non appena il motivo di questa e-mail sarà completamente risolto. Perché l’azienda non ha rispettato l’accordo contrattuale. Per riassumere la storia, ho imballato i diamanti in una scatola, una scatola di spedizione e ho anche contattato un agente in una di queste società di consegna internazionali private.

La scatola è in loro custodia al momento pronta per essere consegnata in qualsiasi parte del mondo, ho bisogno di un partner valido e affidabile che riceva la scatola e la conservi fino a quando non avrò finito di eseguire i miei piani qui e organizzerà un incontro al più presto il più possibile ovunque tu sia e condividi i proventi della vendita del diamante.

Ti ho contattato in autonomia e nessuno è stato informato di questa comunicazione, questo è l’unico modo per farlo in quanto ho potuto far arrivare la scatola al corriere senza il consenso di nessuno. Vorrei informarvi di alcuni fatti che ritengo possano interessarvi se siete interessati, rispondete rapidamente. È un metodo legale e privo di rischi di spedizione verso varie destinazioni tramite corriere.

Ovviamente, dopo aver ricevuto un messaggio simile, il nostro consiglio è quello di cancellarlo immediatamente senza pensarci due volte. Non rispondete al mittente e non cliccate su eventuali link presenti all’interno del messaggio.

Articolo precedenteInstagram: arriva il controllo dell’età anche in Italia, un danno per la privacy?
Articolo successivoLG: display in alta risoluzione che si piega, contorce e allunga
Alessio Amoruso
Economics & Marketing Student, Tech enthusiast, Star Wars Fan and Blogger