SIM clonata: cosa si rischia se qualcuno ruba il vostro numero

Usate tutti uno smartphone, siete ogni giorno pronti a telefonare chiunque grazie a quella scheda SIM che è accoppiata a sua volta ad un numero di telefono. Bisogna però tenere in considerazione alcuni aspetti molto importanti, soprattutto tra le conseguenze gravi che possono derivare dalle problematiche create su questi dispositivi.

Ricordiamo infatti che una scheda clonata potrebbe comportare la perdita di tantissimi dati. Innanzitutto tutti i codici di autenticazione a due fattori inviati con i messaggi di testo verrebbero spediti anche al truffatore di turno. Ciò porterebbe quindi a perdere completamente il controllo sulle proprie applicazioni di home banking ma non solo. Stiamo parlando anche dei social, come Instagram, Facebook e quant’altro che potrebbero finire nelle mani sbagliate.

Inoltre tutti i numeri di telefono potrebbero essere contattati a nome vostro, con il numero in bella mostra che appunto sarà proprio quello della persona truffata. Proprio per questo si potrebbero diffondere delle ulteriori truffe, le quali verrebbero accettate dai vostri contatti i quali crederanno che siate voi a contattarli. 

 

SIM Swap: la truffa a cui stare molto attenti, ecco le problematiche e come evitare

Una SIM può essere swappata e quindi copiata dai truffatori, i quali migreranno dunque i vostri dati.

Più che evitare, potrete accorgervi di quello che sta succedendo. Nel momento in cui non riceverete più chiamate o messaggi, potrebbe essere quello un grande indicatore della situazione. Inoltre all’interno delle vostre chiamate in uscita potreste notare anche dei numeri non riconosciuti attribuiti al vostro numero di telefono.

Il messaggio però più indicativo è quello che chiede di riavviare il dispositivo, pratica necessaria per i truffatori per prendere totalmente il controllo della vostra scheda SIM.