Incentivi auto 2022

Il primo ministro italiano Mario Draghi ha firmato un decreto che stanzia 650 milioni di euro all’anno (dal 2022 al 2024) come incentivi per l’acquisto di auto elettrificate o poco inquinanti, ha affermato il ministero dell’Industria del Paese.

L’esborso fa parte di un più ampio piano a lungo termine da 8,7 miliardi di euro che l’Italia ha annunciato all’inizio di quest’anno per sostenere la sua industria automobilistica. Questo bonus stanzia 700 milioni di euro nel 2022 e 1 miliardo di euro all’anno dal 2023 al 2030.

L’attesa per gli incentivi, che la Roma aveva annunciato all’inizio di quest’anno, ha pesato sulle vendite di auto nei primi mesi del 2022, proprio per questo analisti e gruppi di pressione hanno affermato che gli acquirenti rimandavano gli acquisti in attesa che il governo li mettesse in atto.

Ecco le cifre

Le immatricolazioni di auto nuove in Italia sono diminuite di circa il 23% a febbraio e del 30% a marzo rispetto ai periodi dell’anno precedente.

Per questo Roma sovvenzionerà fino a 5.000 euro del prezzo di acquisto di veicoli elettrici nuovi fino a 35.000 euro IVA esclusa.

Ciò include un contributo di 2.000 euro legato alla rottamazione di un’auto a combustione inquinante, ha mostrato il decreto.

L’acquisto di veicoli elettrici ibridi plug-in fino a 45.000 euro sarà agevolato fino a 4.000 euro, mentre il piano prevede anche un incentivo di 2.000 euro per le auto a combustione di ultima generazione (Euro6) fino a 35.000 euro in caso di rottamazione dei veicoli più vecchi.

Sono disponibili fondi anche per incentivi all’acquisto di motociclette nuove e per le piccole e medie imprese per l’acquisto di furgoni completamente elettrici, secondo il decreto.

Avatar
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it