Pininfarina, Automobili Pininfarina, Battista

È iniziata a Cambiano, in Piemonte, in un atelier dedicato la produzione di serie della Battista. Automobili Pininfarina ha realizzato la prima hyper GT interamente elettrica al mondo e vuole festeggia questo importante traguardo.

Il marchio italiano vuole diventare il punto di riferimento nel settore delle auto di lusso proprio grazie alla pluripremiata Battista. La vettura è totalmente realizzata a mano e arriverà a contare 150 esemplari complessivi.

Potendo contare su un volume di produzione limitato, ogni modello sarà realizzato dal team di esperti con la massima cura possibile. Inoltre, i clienti potranno contare su un servizio clienti con una copertura a livello globale.

 

Automobili Pininfarina ha avviato la produzione della Battista, la hyper GT interamente elettrica è realizzata in un Atelier iper-tecnologico

La continua ricerca della massima qualità, renderà la Battista una vera e propria opera d’arte. Gli Atelier dedicati all’assemblaggio sono tecnologicamente avanzati per permettere alle 14 zone di dedicarsi alla produzione e al controllo qualità.

Anche i processi produttivi sono stati rivisti e migliorati rispetto alle produzioni standard. Le stazioni di montaggio sono multiple e su misura, così come gli utensili necessari all’assemblaggio della hypercar.

Per completare una Battista, gli addetti di Automobili Pininfarina impiegano dieci settimane. Se si aggiunge la finitura verniciata a mano, il programma completo richiede 18 settimane di lavoro. In totale, i 10 artigiani impegnati nelle operazioni su ogni singola vettura effettuano oltre 1.250 ore di lavoro.

Questo importante obiettivo è stato accolto con entusiasmo da Per Svantesson, CEO di Automobili Pininfarina. L’amministratore delegato del brand ha dichiarato: “Sono orgoglioso di guidare il team responsabile di trasformare il concetto della pluripremiata Battista in un’auto di serie. Da quando è stata fondata Automobili Pininfarina a Roma nel 2018 abbiamo sviluppato un team di 118 esperti provenienti da 20 nazioni. Questa famiglia eclettica si divide tra il nostro quartier generale di Monaco di Baviera e la nostra sede in Italia settentrionale, dove un team in crescita di progettisti, ingegneri e specialisti dello sviluppo automobilistico concepisce vetture rivoluzionarie per il futuro“.

Alessio Amoruso
Economics & Marketing Student, Tech enthusiast, Star Wars Fan and Blogger