enel napoli ricarica colonne auto elettriche

Enel X Way si è aggiudicata il primo lotto della gara indetta dal Comune di Napoli per la realizzazione della prima rete di ricarica per veicoli elettrici su suolo pubblico.

Si tratta di un traguardo importante che consentirà a una delle città più importanti dell’Italia di diventare un punto di riferimento per l’espansione della mobilità elettrica. Grazie al successo dell’offerta, la business line globale della mobilità elettrica di Enel installerà più di 60 stazioni di ricarica per veicoli elettrici nelle aree più strategiche della città con un mix tecnologico che va da caricabatterie Quick da 22 kW, caricabatterie Fast con potenza fino a 150 kW, nonché come caricabatterie HPC (High Power Charging) che arrivano fino a 300 kW e possono caricare un veicolo elettrico in soli 20 minuti.

Siamo estremamente lieti di essere stati aggiudicati il ​​primo lotto del bando per la mobilità elettrica del Comune di Napoli, un traguardo significativo che dimostra ancora una volta la nostra leadership nella realizzazione di infrastrutture di ricarica per i veicoli elettrici”, ha affermato Elisabetta Ripa, amministratore delegato di Enel X Way.

Una vittoria per la città di Napoli

“Forniremo al capoluogo campano soluzioni di ricarica rapida all’avanguardia che fungeranno da volano per l’implementazione di servizi di mobilità elettrica che rendano la città più smart e più rispettosa dell’ambiente.”

I punti di ricarica Enel X Way saranno posizionati in modo che siano facilmente individuabili e prenotabili tramite l’app Enel X Way. Tutte le stazioni saranno alimentate esclusivamente da energia da fonti rinnovabili. L’aggiudicazione della gara è solo il primo passo per la realizzazione di una rete pubblica di ricarica a Napoli e aumenterà il numero dei punti di ricarica in tutta la Campania, che ora si attesta a circa 600.

 

VIAtopcarnews.net
Avatar
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it