google-assistant-potrebbe-identificare-voce-nuova-funzione

Sono state identificate stringhe di codice nascoste nelle recenti edizioni dell’app Google che potrebbero implicare un aggiornamento significativo dell’Assistente Google in arrivo. L’assistente è in gran parte considerato il miglior assistente digitale disponibile sui dispositivi oggi. Google sembra parlare di un sistema di riconoscimento vocale che consentirebbe all’assistente di riconoscere la tua voce.

Le stringhe di codice “Riconoscimento vocale personalizzato” potrebbero apparire nelle impostazioni dell’Assistente Google con una descrizione che dice “Memorizza registrazioni audio su questo dispositivo per aiutare l’Assistente Google a riconoscere meglio ciò che dici”. L’audio rimane sul dispositivo e può essere cancellato in qualsiasi momento disabilitando il riconoscimento vocale personalizzato.

Google sta migliorando il suo assistente

Google ha già un articolo di supporto sull’argomento “apprendimento federato”. “L’apprendimento federato è una tecnologia di miglioramento della privacy che utilizziamo per migliorare i modelli sul dispositivo senza trasferire i dati grezzi dei clienti ai server di Google”, secondo la pagina della guida. L’Assistente Google si migliora grazie all’apprendimento federato.

Imparare la tua voce potrebbe aiutare l’Assistente Google a trascrivere in modo più corretto alcune delle frasi e dei contatti più utilizzati. Google inserisce un chip di apprendimento automatico in alcuni dei suoi dispositivi per la casa intelligente, come Nest Hub e Mini di seconda generazione, per elaborare le richieste e le attività che esegui di più in modo che l’assistente fornisca “un tempo di risposta significativamente più veloce”.

Questo fa tutto parte dell’obiettivo di Google, a partire dal prossimo anno, di consentire agli utenti di avere conversazioni più naturali con l’Assistente Google. Durante Google I/O 2022, l’azienda ha rivelato che l’assistente sarà in grado di mantenere una conversazione esclusivamente stabilendo un “contatto visivo”, consentendo il completamento delle attività senza l’uso della hotword “Hey Google”.

Avatar
Appassionato di tecnologia e videogiochi. Sono uno studente di Ingegneria informatica a tempo pieno, ma ho anche altri difetti.