bancomat

Abbondanza di novità per quanto concerne i Bancomat. Infatti, in Italia, molte persone non hanno più avuto la possibilità di prelevare più di 1.000 euro e di effettuare transazioni con questa cifra di denaro. Fino a qualche tempo fa, il limite era fissato per i 2.500 per via che dal 2022 tutti i pagamenti dovranno essere necessariamente tracciati.

L’obiettivo principale dello Stato è quello di andare ad eliminare definitivamente l’evasione fiscale. Per questo motivo, l’utilizzo del Bancomat è stato limitato alla cifra che abbiamo detto poc’anzi. Di fatto, un versamento di 1.000 euro non sarà un problema se non tracciato, ma di 10.000 euro, ad esempio, potrebbe essere una cifra troppo elevata e lo Stato se ne accorgerebbe di sicuro.

  

 

Bancomat addio: ecco tutti i cambiamenti a cui andremo incontro a breve

Non passerà molto tempo prima che il Bancomat ci dica definitivamente addio. Infatti, stanno incominciando a moltiplicarsi le app di home banking, tanto che l’utilizzo della carta fisica sta decisamente cadendo in disuso.

L’utilizzo dello smartphone anche per i pagamenti, invece, sta incominciando ad essere estremamente frequente. Infatti, ci sono varie app come Apple Pay che ci permettono di collegare la nostra carta allo smartphone o anche il nostro Bancomat, così da effettuare comodamente le transazioni mediante la tecnologia “Contactless”.

In questo modo, non si sentirà più il bisogno di utilizzare le carte fisiche. Inoltre, tra non molto tempo, si diffonderà sempre di più il bisogno di tenere sul nostro smartphone delle app che ci consentiranno di non fare praticamente più uso della carta per pagare.

Christian Savino
Christian, 24 anni. Appassionato di tecnologia e musica da sempre. Autore per TecnoAndroid dal 2019.