Twitter - Elon Musk, clamoroso: acquisizione improvvisamente sospesa

Ha fatto tantissimo scalpore la notizia dell’acquisizione di Twitter da parte di Elon Musk, patron e fondatore di Tesla che avrebbe deciso di acquisire il noto social sborsando una cifra mostruosa. Stiamo parlando di 44 miliardi di dollari, cifra che sta provocando da giorni un vero e proprio terremoto nel mondo finanziario legato ai social.

E improvvisamente però tutto sarebbe entrato in pausa, lasciando però tanto ottimismo in merito alla conclusione dell’affare.

Le motivazioni potrebbero essere chiare ma a quanto pare i malpensanti avrebbero tirato fuori un’ipotesi plausibile, ovvero quella che Elon Musk stia cercando di abbassare il prezzo per acquistare Twitter. L’altro lato invece mostra un’altra ipotesi, ovvero quella che il magnate abbia cambiato idea e sia trovando un modo per tirarsi fuori dall’affare multimiliardario.

Ovviamente bisognerebbe valutare anche la penale da pagare che è stata decisa durante l’accordo preliminare: Elon Musk, in caso di cambiamento di idea, sarà obbligato a pagare circa 1 miliardo di dollari.

 

Twitter ed Elon Musk: tanti dubbi sull’affare che improvvisamente entra in stand-by, le parole dei diretti interessati

Queste le parole all’interno del tweet ufficiale da parte del capo supremo di Tesla:

Twitter deal temporarily on hold pending details supporting calculation that spam/fake accounts do indeed represent less than 5% of users“.

Nonostante tutto sembrerebbe essere rimasto fiducioso l’amministratore delegato di Twitter Parag Agrawal, il quale avrebbe dichiarato sempre tramite il noto social quanto segue: “Mentre mi aspetto che l’accordo si concluda, dobbiamo essere preparati per ogni scenario e fare sempre ciò che sia meglio per Twitter“.