Batteria agli ioni di sodio: soluzione per l'autonomia illimitata, negli USA un impianto

Siamo abituati da anni alle batterie agli ioni di litio, i quali potrebbero diventare ben presto un lontano ricordo vista la tecnologia e le scoperte che avanzano. Secondo quanto riportato infatti si potrà passare agli ioni di sodio, con le batterie di Natron che potrebbero godere di una durata ancora più acuta e ricaricabili in pochissimo tempo. Inoltre un altro aspetto molto importante sarebbe quello di una sicurezza particolarmente spiccata.

Il lavoro che è stato svolto in collaborazione con Clarios, consentirà dunque la partenza di un programma volto alla produzione di massa nel 2023 negli Stati Uniti. Il programma starebbe andando avanti alla grande e il primo impianto sarebbe stato creato proprio nel Michigan diventando quello più grande al mondo.

Batteria agli Ioni di Sodio: durata, qualità, sicurezza e tanta autonomia

Proprio la soluzione di permetterà un livello di sicurezza elevatissimo ma allo stesso tempo una velocità di ricarica impressionante che andrà da 0 a 99% in soli otto minuti. La durata sarà garantita con circa 50.000 cicli, numero che rappresenta una somma superiore tra le 5 e le 25 volte rispetto a quella delle batterie agli ioni di litio.

Le batterie agli ioni di sodio di Natron non contengono litio, cobalto, nichel, rame o altri minerali che hanno determinato la recente volatilità dei prezzi della catena di approvvigionamento degli ioni di litio. […] Inoltre, le batterie agli ioni di sodio di Natron non sono soggette a instabilità termica, il che le rende sicure per il trasporto e lo smaltimento senza rischio di incendio.”

Inizialmente tale soluzione andrà ad implementare il settore industriale, soprattutto per quanto concerne i veicoli da lavoro e le strutture per le telecomunicazioni.