Postepay: la truffa che ruba soldi e conto corrente, ecco il messaggio da evitare

Più passa il tempo, più diventano frequenti le truffe che arrivano tramite il web ma soprattutto all’interno della casella di posta elettronica. I tentativi di phishing sono diventati infiniti ma soprattutto sofisticati a tal punto da riuscire a battere anche l’attenzione di coloro che risultano più esperti nel settore.

Postepay è la carta più bersagliata in assoluto vista la sua grande diffusione in Italia, ma l’ultima parola spetta sempre agli utenti. Questi infatti, colti spesso dalle grandi ingenuità, si lasciano infilzar e dagli inganni, i quali sono in grado di portare via tanti soldi ogni volta.

 

Postepay: questa è la nuova truffa che sta girando durante gli ultimi giorni

Gentile Cliente, il presente avviso di pubblicazione delle fatture Le è stato inoltrato, da Postel S.p.A., in relazione ai servizi a lei erogati e/o ai prodotti che ha acquistato da Poste Italiane S.p.A.Fattura N. 6823583527 del 12/03/2022In base alla normativa vigente, riceverà la fattura originale nelle modalità e nel formato XML previsti dalle autorità competenti attraverso il Sistema Di Interscambio (SDI).L’originale della fattura sarà depositato dallo SDI nell’area fiscale a Lei dedicata.In caso di mancato recapito della fattura in originale da parte dello SDI, sarà possibile visualizzare e scaricare una copia della fattura utilizzando il file allegato alla presente, trasmessa con mittente ContabilitaClientiGruppoPosteItaliane, per conto di Poste Italiane S.p.A.,oppure accedendo alla pagina web protetta con accesso sicuro (in tecnologia SSL) raggiungibile tramite l’indirizzo:LINK

Per una corretta visualizzazione dei documenti elettronici, Le consigliamo di utilizzare Adobe Reader versione 7.0.8 o superiore.Cordiali salutiPostel S.p.A.Gruppo Poste Italiane