telegram tom

Secondo nuove indiscrezioni, The Open Network (TON), che non è altro che una semplice blockchain decentralizzata inizialmente progettata dalla popolare piattaforma di messaggistica Telegram, ha annunciato questa settimana che avrebbe aggiunto un bot che avrebbe consentirà ad oltre 550 milioni di utenti di inviare e ricevere criptovalute tramite la chat.

In altre parole, la Fondazione TON ha annunciato il 26 aprile che questa nuova funzionalità consentirà agli utenti di inviare valute ad altri utenti di Telegram, senza dover pagare alcun tipo di commissione di transazione.

Inoltre, vale la pena notare che per accedere alla funzione, gli utenti dovranno prima aderire al Wallet Bot, che permetterà così l’acquisto di criptovalute tramite lo scambio, carte bancarie e trasferimenti ad altri portafogli.

Oltre a questo, la società afferma anche che gli utenti potranno anche inviare Toncoin (TON), una valuta sviluppata dalla TON Foundation o anche Bitcoin (BTC) ad altri utenti semplicemente facendo clic sull’icona del “portafoglio” nei messaggi diretti.

Telegram non è nuovo nell’ambiente, ha una storia piuttosto lunga con le criptovalute.

La storia di Telegram è sempre stata legata alle criptovalute

Nell’ottobre 2019 è stata presentata una denuncia contro l’app di messaggistica dalla Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti, il motivo è che Telegram era riuscita a raccogliere circa 1,7 miliardi di dollari attraverso una vendita di token privati.

La SEC ha affermato che i token Gram erano semplicemente titoli non registrati e, come parte dell’accordo di giugno 2020, la piattaforma ha accettato di restituire agli investitori una somma di 1,224 miliardi di dollari.

La TON Foundation è stata formata da membri della comunità blockchain che volevano mantenere vivi gli sforzi di Telegram riguardo le criptovalute. In effetti, l’amministratore delegato di Telegram, Pavel Durov, ha annunciato a maggio 2020 che la società stava pianificando di abbandonare del tutto il suo progetto blockchain dopo la battaglia con la SEC.

Si spera che questa nuova funzione aiuterà a incorporare nuove soluzioni di pagamento nella vita quotidiana delle persone“, ha affermato un portavoce della Fondazione TON in un comunicato stampa, come riportato in un rapporto di Decrypt.

Avatar
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it