Bloodhound, Doom, FPS, shooter

Su PC e console farà il proprio debutto Bloodhound, uno shooter in prima persona che definire brutale è dir poco. I giocatori PC e Xbox One e Xbox Series X/S potranno affrontare i demoni già nel corso del 2022 mentre gli utenti PlayStation 5 e 4 dovranno attendere il 2023.

Per provare le principali feature di Bloodhound, gli utenti possono già scaricare una prima demo. Basterà collegarsi alla pagina ufficiale su Steam e procedere al download per entrare in un mondo fatto di mostri e sparatorie.

Il progetto legato al titolo è molto particolare in quanto gli sviluppatori hanno avviato una raccolta fonti su Kickstarter. L’operazione di crowdfunding servirà per finanziare lo sviluppo del gioco e introdurre nuove funzionalità in futuro.

 

Bloodhound è un titolo First Person Shooter che promette tanta adrenalina stile splatter in pieno stile Doom e Quake

Il titolo è creato dallo studio indie Kruger & Flint Productions. Tutto il team è composto da esperti di settore che hanno lavorato in grandi studi e partecipato allo sviluppo di titoli del calibro di Dying Light 2, Witchfire e Sniper: Ghost Warrior 3.

Stando quanto è possibile vedere attualmente, Bloodhound è un FPS che evoca parecchi ricordi nei giocatori. Lo stile classico è veloce e dinamico e promette ore di divertimento splatter.

Come confermato da Rafał “Flint” Krzemiński, CEO di Kruger & Flint Productions: “Si tratta di un gioco creato con passione, del genere che vuoi giocare e rigiocare. È brutale, intenso e pieno di sangue. L’armosfera è pesante e a tratti horror. Le principali fonti di ispirazione sono certamente Doom, Quake e Painkiller”.

La versione finale di Bloodhound sarà composta da una campagna divisa in quattro atti, con location differenti e terrificanti. Saranno presenti 15 tipologie di nemici e 4 boss temibili da affrontare.

Alessio Amoruso
Economics & Marketing Student, Tech enthusiast, Star Wars Fan and Blogger