google-assistant-arrivano-frasi-rapide-supportate-lingueGli assistenti vocali possono essere di grande aiuto in qualsiasi momento, dall’impostazione di timer ai promemoria in vista degli appuntamenti, alla riproduzione della musica e così via. Tuttavia, non importa quanto siano utili, a nessuno piace davvero usare le parole di attivazione predefinite. Alexa offre una manciata di opzioni, mentre Google è fermo al suo: “Ehi, Google”. Per fortuna, puoi gestire o impostare alcune attività senza bisogno di una parola specifica. Con il nuovo aggiornamento l’azienda è anche più inclusiva: introdotte finalmente nuove lingue.

Google ha aggiornato i suoi forum di recente per elencare tutte le nuove regioni e lingue disponibili con il nuovo aggiornamento. Ad esempio, sarà possibile posticipare una sveglia senza dover pronunciare il nome del marchio ad alta voce. In precedenza, le frasi rapide, che consentono di evitare inutili parole d’attivazione erano disponibili su Pixel 6 e 6 Pro in inglese, giapponese e tedesco, limitando l’uso in tutto il mondo. Ora, italiano, spagnolo e francese sono parte dell’elenco, insieme a dialetti regionali specifici come il francese canadese.

Google Assistant si aggiorna e diventa ancor più inclusivo: nuove lingue aggiunte per le funzioni chiave

Ecco l’elenco completo delle lingue disponibili: Inglese (Stati Uniti, Canada, Regno Unito, Irlanda, Australia, Singapore), Francese (Francia e Canada), Tedesco (Germania). Infine: Italiano (Italia), Spagnolo (Spagna, Stati Uniti), Giapponese (Giappone).

Frasi rapide ma impostate solo in alcune lingue sono state tipiche degli altoparlanti e dei display intelligenti di Google per un po’ di tempo ormai. Sono arrivate su altri dispositivi solo l’anno scorso come parte del lancio dei Pixel 6. Sebbene sembri possibile per l’azienda portare questi strumenti anche su ulteriori dispositivi, al momento è limitato ai prodotti più recenti. Allo stesso modo, Google deve ancora espandere le funzionalità e le rispettive opzioni, tra cui il set di lingue incluso. Con l’I/O a poco più di un mese di distanza l’azienda potrebbe stupirci con altri annunci.

Avatar
Procrastinatrice cronica e allo stesso tempo perfezionista. Innamorata perdutamente delle scienze umanistiche. Nel 2017 ho iniziato a lavorare per Tecnoandroid, riscoprendo e consolidando anche la passione per la tecnologia.