La ricetta giusta richiede acqua, nutrienti e ossigeno: Europa, una delle lune di Giove, probabilmente ha tutti e tre gli elementi per sostenere un ecosistema.

Le 79 lune di Giove, ma Europa è speciale

Ci sono alcune cose che dovresti sapere su Giove. Primo, sarebbe un pianeta infernale su cui vivere a causa dell’immensa gravita e se ci fosse un oceano le maree sarebbero davvero movimentate. Questo perché ha 79 lune. Secondo, una di quelle lune probabilmente ospita la vita su di essa.

Diciamo probabilmente perché, sulla base di tutte le prove, sarebbe strano se non fosse così.

Gli scienziati hanno pensato a lungo che Europa, una piccola luna ghiacciata grande circa un quarto della Terra, potesse ospitare la vita. Dopotutto, presumibilmente ha tutto ciò che è necessario per sostenere la biologia come la conosciamo: ossigeno, acqua e sostanze nutritive.

Ma c’è sempre stato un intoppo: l’ossigeno di Europa e la sua acqua sono separati da uno spesso strato di ghiaccio. E, fino ad ora, nessuno è stato in grado di ipotizzare un modo in cui quell’ossigeno possa fornire una potenziale vita nelle parti acquose degli oceani lunari.

Un team di scienziati guidato da Mark Hesse, dell’Università di Austin, ha recentemente condotto delle simulazioni che dimostrano un metodo teorico mediante il quale l’ossigeno potrebbe effettivamente penetrare nel guscio di ghiaccio di Europa e raggiungere l’acqua sottostante.

Secondo il documento di ricerca del team :

”Pensiamo che gli ossidanti vengano trasportati attraverso il guscio di ghiaccio dal drenaggio di salamoie, vicino alla superficie formate in concomitanza con terreni caotici. Stimiamo che la regolite porosa di Europa contenga da 3,7 × 1014 a 5,6 × 1018 mol (1,2 × 1013 − 1,8 × 1017 kg) di O2 intrappolato. Le simulazioni mostrano che le salamoie si drenano prima di ricongelarsi, fornendo circa l’85% degli ossidanti di superficie all’oceano su scale temporali di 2 × 104 anni.”

In sostanza, il team afferma che la salamoia potrebbe occasionalmente formare rivoli di drenaggio dell’ossigeno dalla piattaforma di ghiaccio che potrebbero consentire a una parte significativa dell’ossigeno superficiale di Europa di arrivare nel sotto oceano.

Si pensa già ad una possibile missione

Seppur incredibile, ci sono buone ragioni per essere entusiasti: se gli scienziati hanno ragione, allora Europa è estremamente adatto come candidato per la vita aliena.

Nonostante sia grande un quarto del nostro pianeta, si sospetta che i suoi oceani siano almeno due volte più grandi e molte volte più profondi. In effetti, molti scienziati ritengono che potrebbero estendersi fino al centro del pianeta.

Attualmente, la NASA ha in programma di inviare una missione in Europa nel 2024 per esplorare dei punti per una potenziale missione di perforazione in futuro.

Nel frattempo, l’organizzazione è impegnata a lottare per rispettare le scadenze autoinflitte per le missioni con equipaggio sulla luna terrestre e su Marte.

Mirko Pili
Autore Tecnoandroid con la passione per l'informatica. Ragioniere e perito commerciale mi occupo di Trading e commercio online.